menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine generica

Immagine generica

Tragico incidente tra scooter e autocarro: morta una donna di 43 anni

Lo scontro, la cui dinamica è ancora da chiarire, è avvenuto in località Tacconi, nel comune di Pastrengo, nel primo pomeriggio di martedì: inutile l'intervento degli uomini del 118

È salito a otto il drammatico conteggio dei decessi sulle strade veronesi dall'inizio della Fase 2 di questa emergenza sanitaria, causata dalla diffusione del Covid-19.

Erano circa le 13.30 e una donna, classe 1977 di Cavaion Veronese, stava percorrendo la strada Provinciale 29 in sella al suo scooter, in direzione di Pastrengo, quando avrebbe perso il controllo del mezzo all'altezza di località Tacconi. Il veicolo a due ruote avrebbe dunque invaso l'altra corsia mentre arrivava un autocarro: il violento scontro è stato inevitabile e la conducente è finita sotto a ruota del mezzo pesante, che non le ha lasciato scampo. Inutile l'intervento del personale del 118, la donna è morta sul colpo: per estrarre il corpo è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco, giunti con un'autogru. 
Sul posto anche la Polizia Stradale, che si è occupata di ricostruire la dinamica del tragico episodio.

La vittima si chiamava Gelsomina Di Paolo ed era nata a Maddaloni, in provincia di Caserta. Viveva a Cavaion e ieri era salita sul suo scooter 125 per raggiungere la casa di riposo di Pastrengo, dove lavorava come operatrice sanitaria. L'autocarro sotto cui è finita, invece, era di una azienda di Bussolengo. Probabilmente, la donna ha sbandato, oppure ha azzardato il sorpasso di un veicolo che poi ha continuato ignaro la sua corsa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento