Domenica, 24 Ottobre 2021
Incidenti stradali Isola della Scala / Strada Provinciale 24

Morto a 51 anni mentre va al lavoro per una caduta in scooter: nessun veicolo coinvolto

La ricostruzione della dinamica dell'incidente che ha stroncato la vita di Roberto Garofolo è in mano ai carabinieri di Isola della Scala, che hanno finora escluso la collisione con altri mezzi

A bordo del suo Kymco stava percorrendo la Strada Provinciale 24 che da Vigasio conduce a Isola della Scala, dove il 51enne lavorava in un'azienda che produce sementi, quando ne ha perso il controllo. A porre fine alla vita di Roberto Garofolo, originario di Sustinente, nel mantovano, è stato il violento impatto contro un platano che si trovava fuori dalla carreggiata: non era ancora sorto il sole infatti, quando Garofolo è scivolato sul manto erboso che costeggia la strada, finendo contro la pianta. Inutile l'intervento delle due ambulanze del 118, che al loro arrivo non ha praticamente potuto fare altro che constatarne il decesso. La dinamica dell'incidente è affidata ai carabinieri di Isola della Scala, ma secondo le prime ricostruzioni è da escludere il contatto con un altro veicolo. 

Il 51enne da cinque mesi viveva a Vigasio in via Primo Maggio, secondo quanto riporta il quotidiano L'Arena, insieme alla compagna con la quale ha preso casa. La morte di Garofolo arriva quattro giorni dopo quella di Enrico Preto, deceduto in circostanze molto simili a San Giovanni Lupatoto in seguito ad una caduta con lo scooter.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto a 51 anni mentre va al lavoro per una caduta in scooter: nessun veicolo coinvolto

VeronaSera è in caricamento