rotate-mobile
Incidenti stradali

Quattro incidenti in una notte a Verona: patente ritirata per alcol ad una 19enne

Serata di grande lavoro quella di sabato per la polizia locale, chiamata ad eseguire i rilievi del caso. Tre motocicli sono stati coinvolti, mentre è in corso di identificazione il guidatore che ha abbattuto un palo ed un semaforo in strada Bresciana

Quattro incidenti stradali hanno caratterizzato le ore serali e notturne di sabato a Verona, con la polizia municipale che è stata chiamata all'intervento per eseguire i rilievi del caso. In tre casi sono stati coinvolti motociclisti, con il ritiro della patente ad una ragazza di 19 anni, mentre è in corso di identificazione l'automobilista fuggito dopo aver abbattuto un semaforo e un palo della luce.

Il primo incidente è avvenuto alle 19, in via Anzani in borgo Trento, una Seat Mii e un Aprilia Scarabeo sono entrati in collisione. Lo scooterista, un rider di 55 anni residente in città, è stato trasportato al Pronto soccorso di Borgo Trento per accertamenti e cure, e le sue condizioni non dovrebbero destare preoccupazione. Dai primi elementi raccolti, dovrebbe essere avvenuto un contatto laterale tra i due veicoli, ma le cause sono ancora in fase di accertamento. L’automobilista, un 30enne anch’esso residente in città, è risultato negativo all'alcoltest.

Poco dopo, alle 21, una Panda e un Malaguti si sono scontrati in via Porto San Michele, all'intersezione con corso Venezia. Anche in questo caso è rimasto ferito lo scooterista, un veronese di 21 anni, illesa invece l'automobilista, una padovana di 30 anni. Dai primi accertamenti è emerso che i veicoli stavano percorrendo corso Venezia in direzioni opposte, lo scooter verso San Michele Extra e l'auto verso il centro, quando quest'ultima ha svoltato in via Porto San Michele; le due traiettorie si sono così intersecate e i veicoli sono venuti a collisione. Grazie al sistema di videosorveglianza cittadina l'incidente è stato interamente ripreso e le immagini sono ora al vaglio del Nucleo Infortunistica Stradale, che dovrà chiarire alcuni importanti dettagli e quindi la responsabilità dei due conducenti.

Il palo della luce abbattuto in via Bresciana-2

Nella notte, alle 3.30 in via Boscomantico, terzo incidente ad un'Audi A2 e un motociclo Sym. Dai primi accertamenti è emerso che l'automobilista, una veronese di 19 anni, dopo aver percorso via Turbina si stava immettendo in via Boscomantico, impattando con lo scooter che stava sopraggiungendo. La giovane, essendo risultata in lieve positività all'etilometro e considerate le limitazioni previste per i neopatentati relative al "tasso zero" e la manovra di immissione, è stata pertanto sanzionata con ritiro immediato della patente. Lo scooterista, un 51enne di Pescantina, è rimasto ferito ed è stato trasportato al pronto soccorso di Borgo Trento.

Il quarto incidente è avvenuto alle 5.30 in strada Bresciana, dove una Peugeot 308 ha abbattuto un semaforo ed un palo dell'illuminazione pubblica sul quale era montata una telecamera della videosorveglianza cittadina. Il conducente ha abbandonato l'auto si è allontanato dal luogo. Oltre alla Polizia municipale, per i rilievi di legge è stato necessario l'intervento di Vigili del fuoco, Megareti e Sicontraff per la messa in sicurezza di semaforo e palo della luce, ed inoltre Amia per la pulizia finale, mentre è in corso di identificazione il guidatore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro incidenti in una notte a Verona: patente ritirata per alcol ad una 19enne

VeronaSera è in caricamento