Incidenti stradali Borgo Trento / Piazzale Aristide Stefani

Operaio investito da un camion: gravi le condizioni ma non è in pericolo di vita

Il 42enne è stato travolto mercoledì mattina dal mezzo pesante della ditta di spurghi per cui lavora: l'autista infatti non avrebbe sentito le grida dell'uomo, a causa del rumore del motore, che lo avvisava della sua posizione

Una piccola distrazione e il rumore del camion che copriva le grida: queste le probabili cause che hanno provocato l'incidente sul lavoro che mercoledì mattina si è verificato all'interno del distributore Esso di via Pioppone, nel comune di Nogara, lungo la Regionale 10 che conduce a Bonferraro. 
Come riporta L'Arena, C.R., 42enne residente a Casaleone e operaio per la "Zanetti autospurghi", intorno alle 7.30 del mattino si stava dirigendo verso un pozzo situato nell'area del distributore per recuperare i liquami che vi erano contenuti, ma durante la manovra di avvicinamento, il suo collega alla guida del camion non si è accorto della sua presenza dietro il mezzo e lo ha investito, con le ruote posteriori che lo avrebbero schiacciato all'altezza di gambe e bacino. Il 42enne ha provato ad avvertire l'autista prima di essere investito, ma il rumore del mezzo pesante avrebbe coperto le sue urla. 
La scena è avvenuta sotto lo sguardo del gestore della stazione di servizio: il 118 quindi è stato immediatamente avvisato e sul posto sono state inviate un'ambulanza e un'automedica. Nonostante il 42enne non abbia mai perso conoscenza, il personale medico ha ritenuto piuttosto preoccupanti le sue condizioni ed ha chiesto l'intervento dell'elicottero di Verona Emergenza, oltre ad avvisare il Pronto Soccorso di Borgo Trento perché si preparasse a ricevere il ferito: all'operaio sarebbero stati somministrati diversi antidolorifici per attenuare i fortissimi dolori a gambe e bacino, ma i soccorritori temevano che i traumi potessero aver provocato delle lesioni interne gravi. L'uomo ora si trova al Polo Confortini ma nonostante le serie condizioni non si troverebbe in pericolo di vita. 
Sul luogo dell'incidente sono intervenuti i carabinieri di Bovolone e il personale Spisal dell'Ulss 21 legnaghese, per cercare di ricostruire la dinamica dell'episodio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operaio investito da un camion: gravi le condizioni ma non è in pericolo di vita

VeronaSera è in caricamento