rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Incidenti stradali

Drammatico incidente sulla A21: morto sul posto un veronese di 58 anni

Un tragico tamponamento avrebbe messo fine alla vita di Stefano Bua nella mattinata di mercoledì: l'uomo si trovava alla guida di un furgone quando è entrato in collisione con un autoarticolato, dopo una sosta all'area di servizio di Ghedi Ovest

È un veronese la vittima del tragico incidente stradale che mercoledì mattina si è verificato sull'autostrada A21 Brescia-Torino: si tratta di Stefano Bua, 58 anni, autista. 

Stando a quanto appreso, l'uomo era in viaggio per lavoro con un furgone e procedeva in direzione di Cremona, quando ha effettuato una sosta all'area di servizio Ghedi Ovest. Intorno alle ore 9 il 58enne si è rimesso alla guida, ma quando si è immesso sulla carreggiata, sarebbe stato tamponato da un'autoarticolato condotto da un autista bresciano: l'impatto è stato violentissimo, al punto da non lasciare scampo al 58enne, morto sul colpo a causa delle gravissime conseguenze dell'urto. 
Alcuni automobilisti in transito che hanno assistito al grave incidente hanno allertato i soccorsi e al chilomentro 231 sono così arrivati gli uomini del 118 con ambulanze, automedica ed un elicottero, oltre ai vigili del fuoco di Brescia: nello scontro sarebbe rimasta coinvolta anche un'auto, senza alcuna conseguenza per il guidatore, mentre il conducente del mezzo pesante è rimasto lievemente ferito ed è stato trasportato all'ospedale di Manerbio. All'obitorio del medesimo nosocomio è stato trasportato anche il corpo della vittima: la ricostruzione e i rilievi relativi all'incidente mortale, avvenuto nel territorio di Bagnolo Mella, sono stati affidati alla Polizia stradale di Montichiari, mentre i pompieri si sono occupati di rimuovere i veicoli in sicurezza. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Drammatico incidente sulla A21: morto sul posto un veronese di 58 anni

VeronaSera è in caricamento