Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Incidente mortale in A4, non c'è stato tamponamento: il furgone è uscito da solo di strada

La Polizia stradale ha chiarito che il drammatico sinistro che si è consumato tra Peschiera e Sirmione è in realtà una fuoriuscita autonoma. Nell'episodio ha perso la vita un uomo e un altro è in ospedale

 

Non sarebbe stato un tamponamento a causare l'incidente mortale avvenuto in A4 nella mattinata di venerdì, bensì una fuoriuscita autonoma. Dalle prime notizie arrivate dai soccorritori intervenuti sul posto, sembrava infatti che un mezzo pesante fosse entrato in collisione con un furgone, ma i danni presenti sul tir sarebbero stati invece causati dai detriti finiti in carreggiata per l'uscita del veicolo, stando a quanto viene riferito dalla Polizia Stradale di Verona, intervenuta sul posto per i rilievi e gli accertamenti del caso. 

Erano da poco passate le ore 10 dunque, quando il furgone con a bordo due persone è uscito di strada, ribaltandosi, tra i caselli autostradali di Peschiera del Garda e Sirmione, al km 253 in direzione Milano, finendo in un'area verde sotto il piano stradale. Scattato l'allarme, sul posto sono arrivati i vigili dl fuoco di Bardolino e Verona con autogru, per estrarre le due persone rimaste bloccate nell'abitacolo e affidarle al personale del 118, arrivato con un'ambulanza infermierizzata ed un elicottero. Per uno dei due non c'è stato niente da fare ed è morto sul luogo dell'incidente: si trattava di Ndiaye Cheik, classe 1952 originario del Senegal e residente a Telgate, nel Bergamasco. L'altro uomo, S.G., classe 1972, anche lui di origini senegelasi e proveniente da Telgate, è stato stabilizzato dal personale del Suem e condotto in codice rosso all'ospedale di borgo Trento. 
Durante i soccorsi il traffico autostradale è stato canalizzato su una sola corsia. Le operazioni di soccorso sono terminate dopo circa due ore ed era presente anche il personale ausiliario dell'autostrada. 
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeronaSera è in caricamento