rotate-mobile
Incidenti stradali San Martino Buon Albergo / Via della Polveriera

Morto in ospedale l'uomo travolto da un'auto giorni fa a San Martino Buon Albergo

Non è riuscito a sopravvivere alle ferite riportate Akil Moussa, il 32enne marocchino che la sera tra il 21 e il 22 aprile venne investito da un Suv in via della Polveriera

È morto mercoledì l'uomo che, nella notte tra il 21 e il 22 aprile, era stato travolto da un'auto nel comune di San Martino Buon Albergo, in via della Polveriera: si chiamava Akil Moussa il 32enne marocchino, abitava nella provincia di Vicenza, disoccupato ma con il permesso di soggiorno in regola. Dopo l'incidente era stato ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Borgo Trento dove alla fine è spirato. 
Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri della stazione locale, coordinati dal comandante Gianfranco Truddaiu. Stando alle prime ricostruzioni, il nordafricano sarebbe sbucato improvvisamente in strada mentre sopraggiungeva un'Audi Q5 condotta da un'imprenditore veronese che non avrebbe potuto evitarlo: scaraventata a terra, la vittima aveva subito gravi traumi, con l'automobilista che si è fermato subito a prestare soccorso. 
Il pm vuole fare luce su tutte le ombre della vicenda e le indagini quidi proseguono. Il guidatore è risultato negativo a droghe ed alcoltest ma se dovessero essergli riconosciute comunque delle responsabilità, dovrà rispondere del reato di omicidio stradale. 

L'Arena inoltre riporta la notizia che i familiari di Akil hanno dato il via libera per la donazione degli organi del loro parente. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto in ospedale l'uomo travolto da un'auto giorni fa a San Martino Buon Albergo

VeronaSera è in caricamento