rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Incidenti stradali Villafranca di Verona / Strada Statale 62

Morto dopo un frontale a 24 anni, stava tornando a casa dopo una serata con gli amici

Oussama El Kachami è la vittima del tragico scontro avvenuto sulla SS 62 nella serata di domenica. Il giovane lavorava in aeroporto per una ditta esterna e stava dunque rincasando, quando si è scontrato con un furgone che procedeva in senso opposto

Stava facendo ritorno a casa dopo una serata al lago trascorsa con gli amici, ma Oussama El Kachami a destinazione non è mai arrivato. La sua vita infatti si è interrotta domenica nello scontro con un furgone sul tratto di tangenziale che conduce alla rotonda per Villafranca. 
È lui infatti il giovane di 24 anni di origini marocchine deceduto nel violento frontale avvenuto lungo la SS62 all'altezza dell'uscita dell'aeroporto Catullo. 

Scontro frontale tra auto e furgone nei pressi dell'aeroporto Catullo-2

Erano circa le ore 22 quando è scattata l'allerta che ha portato sul posto i vigili del fuoco di Verona e Villafranca, insieme al personale del 118. Oussama si trovava al volante della sua Audi A3 e si dirigeva verso Povegliano Veronese, dove abitava, quando si è scontrato con un Ducato condotto da un operaio pakistano classe 1998 residente a Sesto Fiorentino, che procedeva in senso opposto di marcia. Un urto che non ha lasciato scampo al giovane conducente dell'auto: nonostante i disperati tentativi di rianimarlo da parte del 118 infatti, è spirato sul posto. 
Serie le conseguenze anche per il conducente del furgone, trasportato in codice rosso all'ospedale di Borgo Trento, il quale lunedì è riuscito comunque a rispondere alle domande delle forze dell'ordine. Sul luogo dell'incidente infatti sono interventi gli agenti della polizia stradale di Bardolino ed i carabinieri, che si sono occupati di eseguire i rilievi utili a ricostruire la dinamica dell'episodio e di regolare la viabilità della zona, tenendo presente che le operazioni dei pompieri hanno richiesto circa tre ore. 
Sono stati inoltre richiesti, come da prassi, gli accertamenti tossicologici su entrambi i guidatori. 

Scontro frontale tra auto e furgone nei pressi dell'aeroporto Catullo-2

Oussama era il primo di quattro figli di una famiglia di origine marocchina da anni residente a Povegliano. Diplomatosi all'Enaip, lavorava in aeroporto come somministrato per una ditta esterna, la Siem srl, motivo per cui stava rincasando: il mattino seguente infatti la sveglia avrebbe suonato presto.

Scontro frontale tra auto e furgone nei pressi dell'aeroporto Catullo-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto dopo un frontale a 24 anni, stava tornando a casa dopo una serata con gli amici

VeronaSera è in caricamento