Incidenti stradali Villafranca di Verona / Viale Postumia

Incidente mortale a Villafranca: il malore potrebbe aver causato il tamponamento

I primi sintomi dell'arresto cardiaco che ha stroncato Giovanni Barra nel tardo pomeriggio di mercoledì, potrebbero aver portato la sua Panda ad "appoggiarsi" alla Micra che aveva davanti, la cui guidatrice è stata portata poi al Polo Confortini

Potrebbe esserci un malore alla base del violento incidente che si è verificato a Villafranca, in via Postumia, nel tardo pomeriggio di mercoledì, intorno alle 17.20. Lo stesso malore che è costato la vita a Giovanni Barra, 70enne originario della cittadina, deceduto sul posto nonostante i disperati tentativi di rianimarlo del 118. Portata a borgo Trento invece la donna alla guida dell'auto tamponata e poi centrata dal tir: a differenza però delle prime informazioni giunte, non sarebbe stata estratta dall'abitacolo in stato d'incoscienza. 

Secondo una prima ricostruzione, la guidatrice si trovava al Volante della sua Nissan Micra e procedeva verso la città, quando avrebbe messo la freccia a sinistra per svoltare nel piazzale della Pizzeria La Greca. Dall'altra parte, in senso opposto e quindi verso Villafranca, arrivava un tir per il trasporto di scarti animali condotto da un italiano 38enne, che non appena ha visto l'auto finire sulla propria traiettoria, ha bloccato i freni e ha sterzato verso destra per evitare l'impatto. O almeno quello frontale. 
Alle spalle della Micra infatti c'era la Fiat Panda di Barra, che l'avrebbe tamponata facendola finire nell'altra corsia. Un impatto non violento, visto che il veicolo procedeva a bassa velocità, dettato forse dai primi sintomi del malore avvertito dal 70enne, già in arresto cardiaco all'arrivo dei soccorritori. Nel frattempo l'autista del mezzo pesante è riuscito ad evitare lo scontro frontale, che avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi, ma la Nissan è stata comunque travolta dalla parte anteriore del rimorchio: per liberare la guidatrice è stato necessario l'intervento tempestivo dei vigili del fuoco. Il personale del 118 poi le ha prestato le prime cure, prima di portarla al Polo Confortini per accertamenti e controlli. 

Sul posto è intervenuta la Polizia municipale di Villafranca, che oltre a svolgere i rilievi utili a ricostruire la dinamica dell'incidente, ha dovuto gestire le pesanti ricadute sul traffico sulla principale arteria che collega Villafranca con Verona. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente mortale a Villafranca: il malore potrebbe aver causato il tamponamento

VeronaSera è in caricamento