Travolta in autostrada. Veronese muore dopo tre giorni in rianimazione

Barbara Campostrini aveva da poco compiuto 42 anni ed era subito apparsa come il ferito più grave dell'incidente avvenuto lunedì 22 agosto sulla A4 a Peschiera

Era subito apparsa come il ferito più grave dell'incidente avvenuto il 22 agosto scorso sull'autostrada A4 a Peschiera del Garda. Barbara Campostrini aveva da poco compiuto 42 anni ed è deceduta ieri, 25 agosto, nel reparto di rianimazione di Borgo Trento.

La donna di Castel d'Azzano, racconta l'Ansa, viaggiava con la figlia piccola ed era stata toccata da un altro veicolo. Per questo lunedì mattina si era fermata, voleva controllare se la sua auto era stata strisciata. In quel momento, un'altra auto è stata tamponata da un mezzo pesante e l'ha travolta, facendole perdere conoscenza. Purtroppo Barbara Campostrini non si è più svegliata ed è morta nell'ospedale veronese dove era stata subito ricoverata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

  • Guai per una cooperativa: scovati 240 lavoratori irregolari e 7 in "nero"

  • È di Stallavena il secondo panettone artigianale più buono d'Italia

  • Senza cinture al momento dello scontro: grave la bimba, indagata la madre

Torna su
VeronaSera è in caricamento