Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Incidenti stradali Marano di Valpolicella / Strada Provinciale 34

Tragedia in Valpolicella: ragazzo di 23 anni muore sulla strada, sabato i funerali

La sua moto ha sbandato, sbalzandolo contro il guard rail: per Michele Cona non c'è stato niente da fare, il ragazzo è infatti morto sul colpo. Inutili i tentativi di rianimarlo del personale medico

Ennesima tragedia sulle strade della provincia di Verona. Dopo i due drammatici incidenti che, durante la domenica di Pasqua, sono costati la vita a due giovani, ieri si è consumato in Valpolicella un altro terrificante scontro con esito mortale.

CHI ERA MICHELE CONA: IL LUTTO DI MARANO

SCHIANTO SULLA STRADA - A restare vittima dell'incidente Michele Cona, un 23enne di Marano. Il ragazzo ieri sera, intorno alle 18.30, stava correndo con la sua moto, una Ducati Monster 998, sulla provinciale 34 in direzione della sua abitazione quando, per cause ancora da definire, ha perso il controllo del mezzo, che l'ha disarcionato e l'ha scagliato contro il guard rail. Il giovane era uscito di casa da pochi minuti e, dopo un breve giro, era sulla via del ritorno. L'impatto è stato fatale al ragazzo, che è morto sul colpo. Inutili i tentativi dei paramedici di Verona Emergenze, intervenuti sul posto, di procedere alla rianimazione: il ragazzo è rimasto ucciso nello schianto.

TRAGEDIA CITTADINA - Sul caso ora indagano i carabinieri di Sant'Anna d'Alfaedo, che cercheranno di stabilire le cause che hanno portato Michele alla tragica sbandata che gli è costata la vita. Sul corpo del giovane trasportato nelle celle mortuarie dell'ospedale di Negrar, non è stata richiesta alcuna autopsia. Il nullaosta delle autorità per i funerali è arrivato oggi, mentre la cerimonia si terrà con ogni probabilità sabato pomeriggio nella chiesa di Marano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia in Valpolicella: ragazzo di 23 anni muore sulla strada, sabato i funerali

VeronaSera è in caricamento