Finiscono fuori strada, rifiutano le cure e inveiscono contro gli agenti

Sono due marocchini di 39 e 52 anni, saliti in auto completamente ubriachi. Sono stati arrestati per resistenza, minacce e violenza a pubblico ufficiale

(Foto generica di repertorio)

Un incidente stradale seguito da violenze e minacce alle forze dell'ordine e ai soccorritori giunti sul posto. La conclusione non poteva che essere l'arresto per resistenza, minacce e violenza a pubblico ufficiale di due pregiudicati marocchini, il 39enne alla guida dell'auto incidentata e il passeggero 52enne.

I fatti sono avvenuti giovedì sera, 15 marzo, in via Palazzina tra Legnago e Cerea. Sull'auto viaggiano due uomini che hanno bevuto troppo e, successivamente, risulteranno anche positivi ai cannabinoidi, come riportato su TgVerona. In queste condizioni, è pericoloso mettersi alla guida e infatti il loro viaggio non dura molto. I due finiscono contro un albero e infine la loro auto si rovescia. Quando arrivano i soccorritori del 118, il 39enne e il 52enne sono fuori dalla vettura e rifiutano le cure, anzi inveiscono contro i sanitari e danneggiano l'ambulanza.

Sul posto giunge la polizia locale, che però non riesce a calmare i due, i quali si fanno sempre più aggressivi. Minacciano gli agenti, inneggiano all'Isis e sono completamente fuori controllo. A rinforzo, arrivano anche i carabinieri. Vigili e militari riscono ad ammanettare i due e a portarli in ospedale, dove però il comportamento dei due nordafricani non cambia. Aggrediscono gli uomini in divisa, li minacciano e alla fine dovranno essere sedati prima di essere medicati e poi accompagnati nella caserma dei carabinieri.

Il giorno successivo, l'arresto è stato convalidato. I due sono stati messi in libertà, ma con l'obbligo di firma in caserma tre volte a settimana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dall'8 all'11 novembre 2019

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Signora arrestata per furto di profumi nel centro commerciale "Porte dell’Adige"

  • Accoltellamento a Verona, un uomo in ospedale: caccia agli aggressori

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

  • Caso Balotelli, la Curva Sud dell'Hellas Verona risponde con ironia

Torna su
VeronaSera è in caricamento