Velocità, inversioni, omissione di soccorso: 24 ore di incidenti a raffica

Grande lavoro per la Polizia municipale di Verona, chiamata ad intervenire in città e sulle tangenziali per una serie di sinistri dovuti in parte alla pioggia, ma soprattutto al grave comportamento tenuto da alcuni automobilisti

L'incidente avvenuto in tangenziale sud

Lunga serie di incidenti stradali nelle ultime 24 ore a causa di vari comportamenti gravi alla guida, fa sapere la Polizia municipale di Verona, come l'alta velocità anche con la pioggia, inversioni di marcia dove non sono ammesse e la mancata precedenza con semaforo lampeggiante.

Gli ultimi, in ordine temporale, questa notte poco dopo le 5, quando si sono registrate la fuoriuscita autonoma in tangenziale Sud di una Fiat Punto condotta da una donna ferita in modo lieve e la caduta autonoma di un ciclista in stradone Porta Palio, trasportato in ospedale per le cure.

Giovedì sera, teatro di un sinistro è stata la tangenziale nord, dove da poco è stato installato l’autovelox e dove il limite da rispettare è di 70 km/h. Proprio sulla T4, infatti, all’uscita dello Stadio, una Renault Modeo ha perso il controllo, uscendo di strada e danneggiando il guard rail. Il conducente, oltre a pagare le sanzioni previste dal Codice della strada, dovrà anche risarcire il Comune per i danni provocati.

Incidente sulla T4 - immagine-2

Poteva avere pesanti conseguenze lo scontro avvenuto tra viale del Commercio e viale delle Nazioni, quando una Peugeot 208 ha saltato la precedenza con il semaforo lampeggiante piombando all'incrocio dove stava arrivando una BMW. Scontro inevitabile e danneggiamento della cassetta semaforica e della telecamera di videosorveglianza che ha ripreso l'intero incidente con feriti lievi.

Incidente viale delle Nazioni - immagine-2

Sempre giovedì, caduta autonoma di un motociclista a bordo di un Piaggio Liberty in viale Piave con ferite non gravi, mentre in Regaste Redentore due ragazze sono state investite da uno scooterista di cui la Polizia Locale ha però la targa. Il conducente, che è in fase di identificazione, verrà segnalato alla Procura della Repubblica per fuga e omissione di soccorso.

Tamponamento senza feriti in viale Piave tra un'Alfa Romeo 147 e una Mini Cooper, mentre in viale Colombo al'incrocio con via Da Vico sinistro tra una Lancia Y e una Hyundai, sempre con feriti lievi.

Inoltre, nella mattinata di giovedì caduta di ciclomotorista tra via Mameli e via Bassini. Altra caduta in via Galvani da parte di motociclista, mentre nella primissima mattina di giovedì altro incidente all'uscita della tangenziale sud di Madonna di Dossobuono, con il coinvolgimento di una Peugeot 307 che ha effettuato una manovra vietata, colpitendo una Fiat Punto che si è ribaltata e terminando la corsa contro una Volkswagen Caddy in sosta.
Dall'inizio dell'anno sono stati oltre un centinaio le sanzioni comminate dalla Polizia Locale per le svolte vietate che creano un elevato pericolo alla circolazione dei veicoli provenienti da Dossobuono

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • È di Stallavena il secondo panettone artigianale più buono d'Italia

  • Guai per una cooperativa: scovati 240 lavoratori irregolari e 7 in "nero"

  • Rapina finita nel sangue: chiude il centro del paese per ricostruire l'omicidio

  • McDonald’s: apre il ristorante di Bussolengo

  • Tamponamento tra auto e tir, sei feriti: uno è grave. Coinvolti due bambini

Torna su
VeronaSera è in caricamento