rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Incidenti stradali Borgo Milano / Corso Milano

Decurtati dalla polizia locale di Verona ben 54 punti della patente a un giovane dopo un incidente stradale

L'automobilista rintracciato grazie alle immagini di videosorveglianza. L'incidente avvenuto in Corso Milano è costato 60 giorni di prognosi a uno scooterista

Sarebbe un «ventenne neopatentato» il guidatore a cui sono stati decurtati ben 54 punti dalla patente a seguito di un incidente avvenuto a metà ottobre scorso in Corso Milano nel capoluogo scaligero. In questi giorni, rivela una nota del Comune di Verona, il Nucleo Infortunistica Stradale «ha definito, a seguito delle indagini, il sinistro che ha coinvolto un’auto e un motorino, causando lesioni, con una prognosi di 60 giorni, allo scooterista».

Dalle informazioni raccolte dagli agenti, l’auto si sarrebbe «immessa in Corso Milano da un’area privata» e sarebbe quindi «andata a scontrarsi con un motorino in transito verso S. Zeno». L'automobilista, fermatosi dopo lo scontro, avrebbe «minimizzato le conseguenze del sinistro, allontanandosi subito verso Croce Bianca». Lo scooterista, spiega sempre la nota del Comune di Verona, sarebbe però poi stato trasportato al pronto soccorso e, seppur «non in pericolo di vita», avrebbe ora «una prognosi di 60 giorni». Grazie all'esame delle immagini di videosorveglianza acquisite in zona è stato possibile per la polizia locale individuare il veicolo ritenuto responsabile del sinistro, il quale risulterebbe essere di «proprietà di un autonoleggio,» e successivamente anche il rispettivo conducente, ovvero «un ventenne neopatentato» al quale sono stati per l'appunto decurtati ben 54 punti dalla patente.

Oltre all’«omissione di soccorso e fuga», a carico del neopatentato vi sarebbe inoltre il «superamento della doppia striscia continua», ma anche l’«immissione senza dare la precedenza» e la «guida di un’auto con potenza superiore a quella che gli è consentita». Il tutto, spiega la nota del Comune, porterebbe di norma ad una decurtazione di 27 punti dalla patente, raddoppiati per un totale di 54 punti in quanto neopatentato. Ora, avendo esaurito il credito, al termine del periodo di sospensione disposto dal magistrato, il giovane dovrà rifare la patente se vorrà tornare a guidare. Purtroppo, chiarisce la nota del Comune, «sono sempre più numerosi gli incidenti stradali nei quali i conducenti coinvolti si allontanano, ma che spesso vengono rintracciati grazie alle segnalazioni dei cittadini o alle immagini delle telecamere di sorveglianza».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Decurtati dalla polizia locale di Verona ben 54 punti della patente a un giovane dopo un incidente stradale

VeronaSera è in caricamento