Fuga dopo l'incidente a San Massimo, polizia sulle tracce del "pirata" con patente sospesa

Prima lo scontro con una Daewoo che si è poi ribaltata, quindi la fuga in auto e a piedi

La Daewoo ribaltatasi dopo l'incidente stradale in via Milione a Verona

La polizia municipale di Verona comunica di essere alla ricerca dell'automobilista coinvolto in un incidente avvenuto in via Milione nel pomeriggio di oggi, mercoledì 7 agosto. Il soggetto, spiegano gli agenti, si sarebbe dato alla fuga subito dopo aver tamponato una Daewoo che per l’impatto si è rovesciata.

L'incidente stradale è avvenuto a San Massimo, dove l’autista di una Bmw, secondo qunto riferisce la polizia locale, invece di fermarsi a prestare soccorso, si sarebbe allontanato, prima in auto e poi a piedi, abbandonando il suo mezzo dopo 500 metri.

Dai primi controlli effettuati, gli agenti hanno scoperto che il veicolo risulterebbe intestato ad un cittadino moldavo di 48 anni, al quale peraltro qualche settimana fa la Prefettura aveva sospeso la patente. Già nel 2016 il proprietario dell’auto avrebbe provocato un sinistro perché in grave stato di ebbrezza. La polizia municipale riferisce dunque di essere alla ricerca del pirata stradale e di eventuali testimoni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Regalo di Natale dal Governo per chi paga con bancomat e carte: cos'è il "cashback"?

  • Nuovi chiarimenti della Regione sull'ordinanza di Zaia: sì a camminate gruppi nordic walking

Torna su
VeronaSera è in caricamento