rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Incidenti stradali Pastrengo

Morto in un frontale sulla provinciale, Vito lascia la compagna e le due figlie

L'uomo di 41 anni abitava nel Comune di Pastrengo, in località Tacconi, e nella serata di martedì ha trovato la morte in un drammatico scontro avvenuto sulla Sp1, nel territorio comunale di San Pietro in Cariano

Autotrasportatore e padre di due figlie: è Vito Anastasia il 41enne che nella serata di martedì ha perso la vita in un drammatico incidente stradale avvenuto nel territorio di San Pietro in Cariano. 

Erano circa le ore 21 e il 41enne si trovava al volante della sua Bmw X5 sulla Sp1, la strada naturale proseguimento della SS12, quando si è scontrato frontalmente con una Mercedes GLA che procedeva in senso contrario, condotta da un 39enne di Bussolengo. Cause ed eventuali responsabilità sono al vaglio della Polizia Stradale di Verona, intervenuta sul posto insieme ai carabinieri: dalla violenza dell'urto, il suv è finito ruote all'aria in mezzo alla provinciale, mentre l'altra auto ha concluso la sua corsa vicino al guard rail esterno che delimita la carreggiata. 
Scattato l'allarme, sul posto si sono precipitati vigili del fuoco e 118. L'intervento dei pompieri ha permesso loro di creare un varco tra le lamiere ed estrarre il 39enne, che è stato poi preso in cura dal personale medico e condotto a Borgo Trento, ma fortunatamente non si troverebbe in pericolo di vita nonostante le numerose lesioni. Per Vito invece purtroppo non c'è stato niente da fare: l'urto non gli ha lasciato scampo e i soccorritori hanno solo potuto constatarne il decesso. 

Il 41enne abitava in località Tacconi insieme alla compagna e alle figlie di sette e undici anni. Originario della Basilicata ma da anni residente nel Veronese, Vito Anastasia era un volto conosciuto nella piccola frazione, la cui comunità ora è incredula per la perdita. 
Anche sui social in diversi hanno espresso parole di cordoglio. «Ti voglio ricordare al mio fianco! Mi hai sempre appoggiato, elogiato e amato come se fossi stato un tuo figlio! Ti voglio ringraziare enormemente per tutto e ringrazio ti averti conosciuto!» e ancora «Non voglio pensare che non ti rivedrò più». 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto in un frontale sulla provinciale, Vito lascia la compagna e le due figlie

VeronaSera è in caricamento