Folle corsa in A4: inseguito, sbatte su altre auto. Madre e due figli feriti

Le numerose segnalazioni degli automobilisti, spaventati dal suo zigzagare ad alta velocità e dalle manovre azzardate, hanno avvisato la Polizia stradale, che si è subito messa alla sue costole per cercare di fermarlo

Il furgone al termine dell'inseguimento

Ha seminato il panico lungo l'autostrada A4, da Verona fino a Venezia, fino a quando non è stato fermato dagli agenti della Polizia Stradale del Compartimento del Veneto. A causare preoccuazione e disagio fra gli automobilisti, è stato un furgone bianco che intorno alle 8.30 di giovedì è stato segnalato mentre zigzagava a folle velocità tra i veicoli in transito sull'arteria stradale.
Al volante un 32enne di origini albanesi e residente a Pescantina, incensurato, che senza apparente motivo ha imboccato l’autostrada ad alta velocità, compiendo manovre pericolose ed azzardate, che hanno creato grande paura tra i guidatori in viaggio. Al suo inseguimento si è lanciata una pattuglia della Polizia stradale di Verona, mentre il 32enne proseguiva nella sua folle corsa, dopodiché altre auto in servizio nelle province di Vicenza e Padova hanno tentato senza successo di rallentarlo. 
L'inseguimento ha avuto termine poco dopo lo svincolo per l'A57 che conduce a Venezia, dove il furgone ha speronato e travolto alcune automobili che procedevano nel suo stesso senso di marcia. A bordo di una di queste c'era una madre con i due figli di 10 e 8 anni, tutti finiti al pronto soccorso ma fortunatamente con ferite lievi e guaribili in pochi giorni.

Evidentemente alterato ed agitato, l'uomo si sarebbe scagliato contro gli agenti di polizia, che alla fine lo hanno immobilizzato. I suoi familiari hanno riferito agli inquirenti che si occupa di riparazioni edili e che da un po' di tempo manifestava segni di nervosismo.
L'indagato è attualmente in stato di fermo negli uffici della Polizia Stradale di Venezia. Per lui oltre ai reati di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiali, potrebbe essere contestato il reato di fuga a seguito di incidenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I supermercati più convenienti? Primeggia il Triveneto, ecco quali sono a Verona

  • Elezioni in Veneto: come si vota? Dal voto disgiunto alle preferenze, tutte le informazioni

  • Elezioni del 20 e 21 settembre 2020: come si potrà votare e per cosa

  • Zaia ha anche un lista tutta sua, ecco i candidati in provincia di Verona

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 settembre 2020

  • Citrobacter, provvedimento disciplinare alla direttrice della microbiologia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento