rotate-mobile
Incidenti stradali Cerea / Via Menago

Esce di strada in moto nella notte, viene trovato il corpo: morto un centauro

Intorno alle 9.30 del mattino è scattato l'allarme per il ritrovamento del corpo di un uomo in via Menago, tra Casaleone e Santa Teresa in Valle: inutile l'intervento del 118

Un'altra tragedia ha preso vita lungo le vie della provincia scaligera, questa volta sulla Strada Provinciale 47, a Santa Teresa in Valle, nel comune di Cerea. 
Erano circa le 9.30 del 26 marzo quando un agricoltore ha lanciato l'allarme chiamando la centrale operativa dei carabinieri di Legnago: l'uomo aveva trovato una persona riversa lungo la sponda dell'argine sinitro del canale Menago, che non dava segni di vita. Una pattuglia dell'Aliquota Radiomobile e due di quella Operativa, sono quindi partite in direzione di via Menago e una volta giunti sul posto i militari hanno subito compreso di cosa si trattava: a terra c'era un uomo sulla cinquantina, con un casco da motociclista lì vicino. L'incidente stradale era avvenuto in prossimità di una curva, che lo sfortunato centauro proveniente da Cerea non è riuscito ad affrontare, uscendo quasi certamente di strada da solo e andando a sbattere prima contro la segnaletica verticale, per poi finire la sua corsa sulla banchina dell’argine, mentre il motociclo, uno scooter Yamaha T Max 500 di colore blu da poco acquistato, è stato catapultato nelle acque del canale. Per recuperarlo è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco di Legnago, accorsi sul posto con un battello pneumatico, mentre il personale del 118 è arrivato in aiuto della vittima. Inutile però la presenza di un'ambulanza giunta dal Mater Salutis e dell'elicottero fatto arrivare da Padova: per il cinquantenne non c'era niente da fare.

Successivamente la vittima è stata identificata in Dante Bombarda, nato nel 1964 a Mirandola e residente a Revere, nel mantovano, che di mestiere faceva l'operaio. 
Dei rilievi di legge se ne sono occupati i carabinieri di Cerea, mentre la Polizia Locale ha assicurato il corretto scorrere della viabilità. Rimossa dal punto in cui è stata trovata, la salma è stata disposta per l'esame esterno e il conseguente riconoscimento dei familiari. Dalle indagini eseguite, è stato potuto appurare che l'incidente mortale è avvenuto nel corso della notte e che solo il mattino seguente è stato scoperto l'accaduto. 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce di strada in moto nella notte, viene trovato il corpo: morto un centauro

VeronaSera è in caricamento