Lunedì, 17 Maggio 2021
Incidenti stradali Centro storico / Corso Porta Nuova

Ciclista 36enne in terapia intensiva dopo lo scontro con un autobus

La donna è stata operata alla gamba sinistra dopo l'incidente avvenuto in corso Porta Nuova. I sindacati dei trasporti di Cgil, Cisl e Uil e Slm-Fast: «Da anni denunciamo la pericolosità di quell'incrocio»

Ospedale di Borgo Trento

È stata sottoposta ad un intervento alla gamba sinistra e rimane ricoverata nella terapia intensiva dell'ospedale di Verona la donna di 36 anni che martedì scorso, 26 novembre, si è scontrata con un autobus di Atv, in corso Porta Nuova a Verona. La donna era in sella alla sua bicicletta verso piazza Cittadella ed è finita contro il mezzo pubblico, mentre quest'ultimo stava svoltando. Pare che l'autista del bus non abbia visto la ciclista e la sua posizione è ancora al vaglio della polizia locale, che ha svolto i rilievi dell'incidente.

E l'incrocio in cui si è verificato l'incidente era stato già segnalato per la sua pericolosità, come dichiarato dalle organizzazioni sindacali dei trasporti di Cgil, Cisl e Uil e da Slm-Fast. «Da molti anni - scrivono i sindacati - abbiamo denunciato alle istituzioni la pericolosità di quell'incrocio, con scarsi risultati in merito. Aspettiamo fiduciosi le indagini delle autorità competenti, che si stanno impegnando per far luce sull'episodio».
I sindacati hanno comunque espresso vicinanza alle famiglie toccate da questo grave episodio. «Il nostro pensiero - concludono - è rivolto alla signora, per la quale auspichiamo una pronta e completa guarigione e al conducente cosi provato per il tragico fatto».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclista 36enne in terapia intensiva dopo lo scontro con un autobus

VeronaSera è in caricamento