Caduto in moto, forse a causa di un altro veicolo: si cercano testimoni

È la Polizia Locale di Verona ad indagare sull'incidente avvenuto giovedì in via Vigasio, nel quale era rimasto ferito un 54enne: le tracce di frenata farebbero infatti pensare ad una manovra di emergenza del centauro

Il cavalcavia di via Vigasio, a Verona - Immagine Google Maps

La Polizia Locale di Verona non esclude il coinvolgimento di un secondo veicolo nel sinistro stradale avvenuto giovedì scorso in via Vigasio, nel capoluogo scaligero, dove un motociclista era caduto nell'affrontare la curva del cavalcavia ferroviario, riportando serie lesioni.

Il comando di via del Pontiere invita perciò chiunque abbia percorso via Vigasio attorno alle 16.45 di giovedì 14 maggio ed abbia informazioni utili sul sinistro stradale, a mettersi in contatto chiamando il numero unico 045 807 8411 oppure attraverso la mail infortunistica@comune.verona.it.

Dai primi accertamenti del Nucleo Infortunistica Stradale era emerso che il motociclista, 54enne di Casale di Monferrato, stava viaggiando lungo la strada in direzione di Verona e, dopo aver percorso il tratto ascendente del cavalcavia, poco prima prima di affrontare la curva a destra, aveva perso il controllo del mezzo uscendo di strada.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La traccia di frenata rilevata dagli agenti sul luogo del sinistro potrebbe essere legata ad una manovra d'emergenza del motociclista per evitare qualcuno o qualcosa, come ad esempio un altro veicolo che percorreva via Vigasio nella medesima direzione o anche in quella opposta. Le indagini della Polizia locale stanno verificando tutti gli elementi a disposizione e a tale scopo è già stata convocata presso gli uffici del Nucleo Infortunistica Stradale la prima persona che si era fermata ad assistere il ferito, un soccorritore veronese di passaggio che ora sta collaborando all'indagine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva App di biosorveglianza targata Veneto e Luca Zaia annuncia un'«ordinanza innovativa»

  • Ristorante veronese: "Chiuso.. fino a sepoltura del nostro amatissimo Giuseppe Conte"

  • Ingannato dalla chiamata de Numero Verde della Banca: rubati soldi dal conto corrente

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

  • Senza patologie, 55enne morto per Covid. La moglie: «Questo mostro c'è»

  • Regioni contro il Dpcm, la lettera: «Chiusura ristoranti alle 23, cinema e palestre aperti»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento