Incidenti stradali Sommacampagna / Via Caselle

Cade in moto a Sommacampagna: la Polizia municipale cerca testimoni

Non è chiara la dinamica dell'incidente avvenuto in via Caselle nel pomeriggio di lunedì, inizialmente descritto come uno scontro frontale e che ha visto un motociclista bresciano avere la peggio: l'uomo ora è in prognosi riservata

Non è ancora chiara la dinamica dell'incidente avvenuto nel pomeriggio di lunedì a Sommacampagna e la cui ricostruzione è nella mani della Polizia municipale. Ad avere la peggio è stato B.O., uomo classe 1976 residente a Lonato, finito a terra con la propria Bmw 1200 e ricoverato poi in prognosi riservata all'ospedale di borgo Trento, a causa dei numerosi traumi riportati. 

Le prime notizie giunte poco dopo il fatto parlavano di uno scontro frontale con un'auto, ma nei momenti successivi è emerso che nessun violento contatto si sarebbe verificato. Lo sfortunato centauro è caduto in prossimità dell'agriturismo Casa Maria Teresa, ma sulla sua motocicletta non ci sarebbero danni riconducibili ad un violento incidente, così la Polizia municipale di Sommacampagna ha lanciato un appello, per chiedere ad eventuali testimoni del fatto di presentarsi nei loro uffici e offrire la propria versione, così da ricostruire in maniera precisa quanto avvenuto. Chi volesse fornire la propria versione, può telefonare al numero 045.8971315 oppure scrivere una mail a polizia.municipale@.comune.sommacampagna.vr.it.

Secondo una prima ipotesi, il motociclista bresciano potrebbe aver effettuato un sorpasso su una vettura, salvo poi trovarne un'altra davanti a sé, che svoltava a sinistra nella struttura: a quel punto potrebbe aver perso il controllo del mezzo nel tentativo di evitarla, finendo così a terra. 
Al momento però non ci sono conferme su questa eventualità e il lavoro degli agenti quindi prosegue. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade in moto a Sommacampagna: la Polizia municipale cerca testimoni

VeronaSera è in caricamento