Auto va a sbattere contro il sottopasso ferroviario: muore un uomo

L'incidente stradale nella notte a Verona lungo viale del Brennero

ambulanza notte

Ancora un drammatico incidente sulle strade veronesi, anche in questo caso probabilmente da mettere in relazione all'asfalto ghiacciato. L'episodio questa volta sarebbe avvenuto nella notte tra venerdì 13 e sabato 14 dicembre, quando era circa mezzanottte e cinquanta nei pressi di Parona. Stando alle prime informazioni disponibili, un'automobile Mercedes SL320, proveniente da Arbizzano e che viaggiava lungo viale del Brennero, sarebbe uscita di strada finendo con lo sbattere contro il muro all'altezza del sottopasso ferroviario.

L'urto sarebbe stato particolarmente violento. Sul luogo dell'incidente sono prontamente intervenuti gli operatori del 118, oltre ai vigili del fuoco che hanno operato per liberare il conducente dalle lamiere del veicolo. Purtroppo, tuttavia, per quest'ultimo non vi è stato nulla da fare e i soccorritori riferiscono che è deceduto sul posto. Si tratterebbe di un uomo sulla cinquantina, un imprenditore residente in città.

Presenti sul posto anche gli agenti della polizia locale per svolgere i rilievi del caso ed appurare l'esatta dinamica dell'incidente. La strada è rimasta chiusa per tre ore e l'auto è stata sequestrata. La polizia locale riferisce inoltre di aver subito avvisato il pubblico ministero di turno. Quello di questa notte è il 14esimo decesso in città per un incidente stradale dall'inizio dell'anno.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La città di Verona con le sue inestimabili meraviglie diventa protagonista in tv sulla Rai

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Vince 75mila euro a L'Eredità e si taglia i capelli con Flavio Insinna

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • Donna morta annegata nella Bassa veronese: recuperato il cadavere

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

Torna su
VeronaSera è in caricamento