Tamponamento tra tir con liquidi pericolosi sulla A22: grave un autista

Il tamponamento tra due mezzi pesanti si sarebbe verificato intorno alle ore 9 poco prima del casello di Affi, in direzione sud. Sul posto si sono diretti i vigili del fuoco e la Polizia stradale

Il luogo dell'incidente

Mattinata complicata, quella di venerdì, per chi si è messo in viaggio sulla A22 da Trento in direzione di Verona. 
Stando a quanto appreso, intorno alle ore 9 si è verificato un tamponamento tra due mezzi pesanti poco prima del casello di Affi, in direzione Sud, che ha provocato alcune code e bloccato il traffico. Lo schianto è avvenuto al chilometro 194+900, subito dopo l'aerea di servizio, verso le 8.40: alle 9.45 risultavano due chilometri di incolonnamenti di mezzi leggeri e oltre sei di quelli pesanti.

Sul posto si sono diretti i vigili del fuoco di Trento, Bardolino e Verona, ognuno con un mezzo, e il 118 con ambulanza ed elicottero. I pompieri hanno soccorso l'autista del mezzo che aveva tamponato e che era rimasto incastrato tra le lamiere: durante le operazioni hanno notato che dal semirimorchio fuoriusciva una sostanza liquida e aperto il portellone hanno appurato che il mezzo trasportava bancali di sostanze corrosive e sostanze disinfettanti, oltre ad 1 bancale di sostanza tossica (perossido organico). Quindi hanno subito allertato il nucleo NBCR, oltre a creare un cordone di sicurezza tra operatori e automezzo. 
Il nucleo giunto da Verona, dopo aver indossato tute tipo 3.3 e autorespiratori, ha operato all'interno del semirimorchio per ricercare i fusti danneggiati. Valutato che i contenitori più pericolosi risultavano integri e che la perdita di liquido non era particolarmente grave, hanno deciso di trainare il mezzo fuori dal casello di Affi per effettuare in sicurezza la traslazione del carico e permettere di riaprire al traffico il tratto autostradale: il tutto è avvenuto intorno alle 11.30. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il conducente rimasto incastrato tra le lamiere è stato invece liberato ed affidato alle cure del 118, che lo ha condotto all'ospedale Santa Chiara di Trento, a causa dei gravi traumi riportati, dove è stato ricoverato nel reparto di rianimazione in prognosi riservata. Illeso invece l'altro autista.  
Sul posto si è diretta anche la Polizia Stradale ed è stato chiuso lo svincolo in entrata di Ala/Avio. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal reparto Covid-19 di Borgo Trento: «Sappiamo cosa ci aspetta per i prossimi mesi»

  • Quanta acqua devo bere al giorno? Ecco quello che non sapevi

  • Lo studio a Negrar: «Minore è la quantità di virus, meno gravi i sintomi della malattia»

  • Sono due trentenni in grave difficoltà economica i genitori del bimbo abbandonato a Verona

  • Contro gli assembramenti, provvedimenti diversificati e "zone rosse" a Verona

  • Un morto ed un ferito per un incidente motociclistico a Caprino Veronese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento