Incidenti stradali Santa Lucia e Golosine / Strada Regionale 62

Camminava a piedi in tangenziale il camionista travolto e ucciso sabato notte

29 anni originario della Lituania, Nerijus Turauskas aveva parcheggiato il proprio mezzo alla Bassona, ma il motivo per il quale stesse percorrendo a piedi la Strada Regionale 62 è ancora da decifrare

Nerijus Turauskas, così si chiamava l'uomo deceduto nella notte tra sabato e domenica dopo essere stato investito da un'auto lungo la strada Regionale 62. 
Il 29enne camionista lituano, aveva parcheggiato il proprio mezzo pesante nei pressi della Bassona, ma dove si stesse dirigendo a piedi, all'una e mezza di notte lungo la SR62, non è stato possibile accertarlo finora. 
Ad investire Turauskasè stato un automobilista 30enne, veronese, a bordo di un'Audi proveniente da Bussolengo: la vettura si stava muovendo in direzione della città lungo il rettilineo che dà sul casello autostradale di Verona Nord quando, per cause in corso d'accertamento, ha travolto il camionista, che a causa dell'urto è finito nella scarpata adiacente. Il tempestivo intervento dei sanitari è risultato inutile e il lituano è spirato poco dopo. 
Sul posto sono intervenuti gli uomini della Polizia Stradale, a cui è stato affidato il compito di ricostruire l'esatta dinamica e possibilmente di comprendere cosa abbia spinto il camionista a percorrere a piedi quel tratto di strada così trafficato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camminava a piedi in tangenziale il camionista travolto e ucciso sabato notte

VeronaSera è in caricamento