Giovedì, 28 Ottobre 2021
Incidenti stradali Monteforte d'Alpone / SP58

Muore mentre va al lavoro travolto da un camion: l'autista non lo aveva visto

Il 35enne di origini indiane che lunedì mattina è stato investito da un autocarro, e che è deceduto poco dopo essere arrivato all'ospedale di San Bonifacio, lavorava in un'azienda agricola di Soave

Non c'è stato niente da fare per Jagtar Singh, il 35enne di origini indiane deceduto lunedì mattina dopo essere stato travolto da un autocarro mentre si trovava in sella alla sua bicicletta in località San Lorenzo, nel comune di Monteforte d'Alpone. 
Erano circa le 7.45 quando Singh stava percorendo la strada provinciale 58, in direzione di Soave, dove lavorava temporanemente in un'azienda agricola locale. Nel suo stesso senso di marcia, procedeva un mezzo pesante che arrivava alle sue spalle e che lo ha travolto: forse accecato dal sole ancora basso, l'autista avrebbe affermato di non aver visto l'indiano in sella alla sua bici. L'impatto è stato così violento che lo sfortunato ciclista è stato proiettato oltre il guard rail, finendo nel campo che costeggia la strada. In suo soccorso è giunta immediatamente un'ambulanza della Croce Rossa, che lo ha trasportato d'urgenza all'ospedale Fracastoro di San Bonifacio, dove è spirato poco dopo in seguito ai gravi traumi riportati. Sul luogo dell'incidente era presente anche un'automedica e i carabinieri di Monteforte e di San Giovanni Ilarione. 
Stando a quanto riporta il quotidiano L'Arena, Singh viveva ospite di alcuni connazionali a Monteforte e di solito percorreva quel tratto di strada insieme ad un amico che lunedì non c'era. Singh era da tempo nel veronese insieme ad un fratello più giovane, sposato, che ultimamente vedeva piuttosto di rado.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore mentre va al lavoro travolto da un camion: l'autista non lo aveva visto

VeronaSera è in caricamento