rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Incidenti stradali

Studentessa muore tre giorni dopo l'incidente: rientrava a casa con la sorella per Pasqua

Donika Nikollbibaj, 24enne studentessa dell'Univeristà di Verona, è morta tre giorni dopo il drammatico incidente avvenuto all'alba di sabato sulle strade della Marca, in seguito ad un violento frontale contro camion frigo

Viveva in Trentino e studiava all'Univeristà di Verona Donika Nikollbibaj, la ragazza di 24 anni di origini kosovare che all'alba di sabato scorso, intorno alle 6.30, è rimasta coinvolta in un terribile incidente stradale nella Marca mentre viaggiava in auto con la sorella: la giovane purtroppo non ce l'ha fatta e tre giorni dopo il sinistro, si è spenta all'ospedale Ca' Foncello. 

Come riferiscono i colleghi di TrevisoToday, la giovane di origini balcaniche e la sorella Monica, di 25 anni, entrambe residenti a San Michele d'Adige, viaggiavano a bordo di una Volkswagen Polo lungo la strada Castellana quando, all'altezza della frazione di Padernello di Paese, si sono scontrate frontalmente contro un camion frigo Iveco, condotto da un 35enne trasportatore veneziano, che proveniva dal senso opposto di marcia, in direzione di Castelfranco Veneto. Uno schianto molto violento che ha visto l'auto finire in un fossato fuori strada, cone le due giovani incastrate tra le lamiere dell'abitacolo e seriamente ferite. Le consegue più gravi le ha riportate la 24enne studentessa universitaria a Verona, le cui condizioni fin da subito sarebbero apparse disperate: intubata sul posto dal personale sanitario del 118, è stata immediatamente trasferita nel reparto rianimazione del nosocomio trevigiano.

Donika Nikollbibaj-2-2

Ha riportato ferite non gravi invece la sorella 25enne, che è stata dimessa dall'ospedale, mentre l'autotrasportatore, testimone diretto dell'incidente, è rimasto illeso. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco della Marca, oltre alle ambulanze e all'automedica del Suem, mentre i rilievi del caso sono stati svolti dalla polizia stradale: lo schianto sarebbe stato provocato, secondo i primi accertamenti, da un improvviso malore della 24enne che si trovava alla guida della Polo, che avrebbe invaso l'opposta corsia di marcia. Sarebbe stato così inevitabile il tremendo frontale con il camion frigo. 

Donika e la sorella si erano messe in viaggio quella notte per fare ritorno in patria in occasione del weekend pasquale. La loro famiglia si era stabilita in Trentino cinque anni fa e la 24enne frequentava l'Ateneo scaligero, oltre a lavorare part time alla Mediaworld di Trento per pagarsi gli studi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studentessa muore tre giorni dopo l'incidente: rientrava a casa con la sorella per Pasqua

VeronaSera è in caricamento