Incidente mortale in A4: condannato ad un anno l'attore e regista Paolini

Il 17 luglio 2018, tra i Verona Sud e Verona Est, aveva tamponato l'auto con a bordo anche la 52enne Alessandra Lighezzolo, che pochi giorni dopo si è spenta in ospedale a causa delle ferite riportate

La vittima Alessandra Lighezzolo, l'auto e Marco Paolini

Era indagato per omicidio stradale, dopo l'incidente avvenuto il 17 luglio 2018 sull'autostrada A4, tra i caselli di Verona Sud e Verona Est, che era costato la vita ad Alessandra Lighezzolo, commerciante di Arzignano. Così, come riporta VicenzaToday, l'attore e regista teatrale bellunese Marco Paolini è comparso davanti al guidice per le indagini preliminari Guidorizzi e ha patteggiato un anno di carcere, con pena sospesa

La 52enne, che era in auto con un'amica rimasta ferita gravemente, è stata tamponata dalla Volvo con al volante Paolini il quale aveva fin da subito dichiarato di essere stato colpito da un grave colpo di tosse. All'attore è stata anche ritirata la patente per un anno.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dall'11 al 13 ottobre 2019

  • Auto "vola" su altre due vetture a Pescantina in un parcheggio: spunta l'ipotesi della rissa

  • Scavalca una siepe e vola sulle auto parcheggiate dall'altro lato nel piazzale

  • La "pacchia" è finita in tangenziale Nord a Verona: entra in funzione il nuovo autovelox

  • Investito da un treno a Balconi di Pescantina: caos e disagi in stazione

  • Nuovo autovelox in Tangenziale Nord, 366 multe nelle prime 12 ore

Torna su
VeronaSera è in caricamento