Incidente sulla Gardesana, sabato 4 luglio: investiti padre e figlia di 8 anni a Garda

Una Fiat 500 condotta da un turista nord europeo ha investito un quarantenne insieme alla sua bambina di 8 anni sulla Gardesana all'altezza di via Marconi. Pedoni ricoverati per trauma cranico

Sabato pomeriggio, allo ore 17:30 circa, un uomo di quarant'anni e la sua figlioletta di otto sono stati investiti sulla Garedesana, all'altezza di via Marconi a Garda. A investirli è stato un sessantenne nord europeo che conduceva una Fiat 500. Sul posto sono giunti l'ambulanza di Malcesione, l'elisoccorso di Trento, un mezzo della Croce Rossa, la Polstrada di Bardolino e la Polizia Municipale di Garda. I due sono stati trasportati al Polo Confortini per trauma cranico; non sono in pericolo di vita, ma le condizioni sono piuttosto serie. Il traffico sulla Gardesana è rimasto bloccato per circa un'ora.

Sempre a Garda, poco più tardi, in zona Punta San Vigilio, un'auto ha fatto una pericolosa inversione di marcia, per evitare la coda causata dall'incidente di prima, e ha urtato uno scooter. Sul posto l'ambulanza infermierizzata che ha portato la vittima con lievi traumi all'ospedale di Bussolengo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Morto a 53anni sulla A22: forse un colpo di sonno la causa dello schianto

  • Coronavirus. Dopo il chiarimento della Regione, ecco cosa è ammesso a Verona e cosa no

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Lessinia e Valpantena, ci sono offerte di lavoro ma sono senza risposta

  • Auto si schianta contro un tir sulla A22: perde la vita un uomo di 53 anni

Torna su
VeronaSera è in caricamento