Cronaca San Michele / Via Maiella

Brucia la palestra Neos, si segue la pista dell'incendio doloso

I carabinieri intervenuti sul posto con i vigili del fuoco, avrebbero notato come le fiamme si siano sviluppate da più focolai invece che da un unico punto come solitamente accade

Due allarmi nella notte tra sabato e domenica, hanno richiamato l'attenzione delle forze dell'ordine sulla palestra Neos di via Maiella a San Michele. Il primo però aveva dato esito negativo, mentre al secondo è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco per domare le fiamme. 

Il fuoco aveva oramai raggiunto ogni angolo della palestra, che è situata nel seminterrato dell'edificio. Vetri esplosi e l'intera area di 600 metri quadrati devastata dalle fiamme, anche il primo piano, che ospita una scuola di arti marziali, ha subito danni a causa del fumo sviluppatosi. 

I carabinieri hanno posto i loro sigilli sul luogo incriminato. Si sospetta infatti che l'incendio possa essere doloso. Esclusa l'ipotesi di un possibile racket per l'assenza di minacce ricevute da due soci e proprietari, pare che le fiamme si siano sviluppate in più punti, quando solitamente è un singolo focolaio a dare vita ad un incendio fortuito. In ogni caso l'assicurazione non coprirebbe l'eventualità di un incendio doloso e i danni provocati ammonterebbero a 150 mila euro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brucia la palestra Neos, si segue la pista dell'incendio doloso

VeronaSera è in caricamento