Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca Villa Bartolomea / Via Argine della Valle

Villa Bartolomea, incendio alla Fertitalia: milioni di euro di danni e verifiche dell'Arpav

Il rogo scoppiato nella mattina del 30 agosto nell'azienda di compostaggio di Villa Bartolomea ha causato numerosi danni alla fabbrica, ma si tendono ad escludere possibili danni ambientali

Sarebbero ingenti i danni causati dall'incendio che nella mattina di domenica 30 agosto è scoppiato nell'azienda Fertitalia Srl di Villa Bartolomea. Come racconta L'Arena, l'allarme è stato dato da un residente della zona che ha visto del fumo alzarsi dagli impianti. In circa mezz'ora, il rogo di è diffuso a tutta l'area.

Le fiamme hanno danneggiato l'impianto fotovoltaico, la copertura, gli apparati elettrici e i locali adiacenti, nonchè la vasca di aspirazione. In quest'azienda di compostaggio vengono trasformate in fertilizzanti circa 130 mila tonnellate di rifiuti all'anno e nel rogo, una grande quantià è andata in fumo insieme ai macchinari.

Sulle pagine de L'Arena, parla Elio Berardo, uno dei proprietari di Fertitalia: "Non riusciamo a spiegarci come possa essere accaduto. Tra l'altro è avvenuto tutto nel giro di pochissimo tempo. L'azienda era chiusa. Appena un'ora prima, uno dei nostri 12 dipendenti era passato allo stabilimento per un trattamento di disinfezione contro le mosche, e non aveva notato nulla di anomalo. Adesso ci ritroviamo con un danno incalcolabile visto che solo l'impianto fotovoltaico sul tetto ha un valore di oltre un milione e mezzo di euro. Strutture, macchinari, impianti elettrici sono andati distrutti. Per non parlare del resto e cioè della sospensione dell'attività lavorativa".

Incendio alla Fertitalia di Villa Bartolomea

Oltre ai Vigili del Fuoco che sono riusciti a domare le fiamme solo in serata, sul posto anche il sindaco di Villa Bartolomea, Luca Bersan, e il vicesindaco e assessore all'Ambiente, Mirko Bertoldo, che su L'Arena parlano degli eventuali danni ambientali: "Dal punto di vista ambientale, stando alla tipologia del materiale, non dovrebbero esserci pericoli per la salute. I tecnici dell'Arpav hanno però installato una strumentazione di monitoraggio per verificare eventuali emissioni di sostanze nell'aria. Se dopo tutte le verifiche, dovesse risultare qualche anomalia adotteremo gli opportuni provvedimenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villa Bartolomea, incendio alla Fertitalia: milioni di euro di danni e verifiche dell'Arpav
VeronaSera è in caricamento