Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Stadio / Via San Marco

Fiamme al Don Calabria: scongiurato il pericolo di contaminazione da cloro

Intorno alle 19.30 di ieri sera, alcune persone hanno notato il fumo uscire dall'edificio e hanno allertato il 115. Sei mezzi dei vigili del fuoco sono intervenuti sul posto

Erano le 19.30 di ieri sera quando un rogo si è propagato all'interno degli scantinati dell'istituto Don Calabria di via San Marco. 
Fortuna ha voluto che l'episodio si sia verificato di sabato, quando le ultime persone stavano già lasciando l'edificio e, notando il fumo, hanno lanciato l'allarme. Peggio sarebbe andata se l'incendio fosse scoppiato in un giorno feriale, quando il Don Calabria tiene aperto fino a tardi con piscina, campi da calcio a 5, da calcio a 7 e palestre di danza e arti marziali.
Sul posto i vigili del fuoco sono intervenuti con sei mezzi, compresa l'unità Nbcr, ovvero quella per i pericoli nucleari, batteriologici, chimici e radiologici. Si temeva infatti la contaminazione da cloro, visto che il fumo fuoriusciva dal locale tecnico dell'edificio, che si trova sotto le piscine, dove erano conservati in fusti e sacchi i disinfettanti a base dell'agenti chimico. Nonostante le poche fiamme, moltissimo fumo si è creato all'interno dell'edificio, visibile poi da gran parte della città, che ha complicato non poco l'operato dei vigili del fuoco. 
In poco più di un'ora però l'incendio è stato domato e i rilievi hanno scongiurato l'eventualità che il cloro fosse stato intaccato. Ora non resta che stabilire cosa sia effettivamente andato a fuoco. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiamme al Don Calabria: scongiurato il pericolo di contaminazione da cloro

VeronaSera è in caricamento