Scoppia un incendio alla Casa dell'immigrato di Dolcè: intervento dei vigili del fuoco

Le fiamme sono divampate tra il 2° e il 3° piano dell'edificio che ospita venti persone

Poco prima delle ore 20 di ieri sera, sabato 11 agosto, i vigili del fuoco hanno ricevuto una chiamata in seguito allo scoppio di un incendio all'interno della "Casa dell'immigrato" di via Passo Napoleone nel Comune di Dolcè. Le fiamme sono divampate all'interno della palazzina su tre livelli, tra il secondo e il terzo piano.

La struttura, adibita all'accoglienza di richiedenti asilo, ospita all'incirca una ventina di persone ed è composta in tutto da sei unità abitative. Nessuno dei migranti, fortunatamente, si trovava all'interno dell'edificio al momento dell'incendio, conseguentemente non si registrano feriti.

incendio dolcè casa immigrato pompieri

Sul posto sono giunti i pompieri dalla sede centrale e dal distaccamento di Bardolino, nel complesso con circa undici uomini e quattro mezzi, dei quali due autobotti inviate in via prudenziale (una fatta poi rientrare nell'immediato). Le operazioni di spegnimento delle fiamme e messa in sicurezza dell'area hanno impegnato il personale dei vigili del fuoco per diverse ore. L'intervento si è concluso poco dopo la mezzanotte.

I danni principali causati dal rogo sono stati riscontrati all'interno di un solaio collocato per l'appunto tra il secondo e il terzo piano della palazzina. La struttura è stata dichiarata inagibile, pertanto durante la notte i richiedenti asilo sono stati presi in carico dal Comune e trasferiti in un alloggio d'emergenza allestito dagli operatori della protezione civile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al momento le cause dell'incendio sono al vaglio dei pompieri e dei carabinieri intervenuti sul posto, ma pare si possa escludere si sia trattato di un episodio doloso, si propende infatti piuttosto per la causa accidentale. In attesa di specifiche verifiche strutturali, in via precauzionale è stato comunque interdetto l'accesso all'edificio.  L'intevento dei vigili del fuoco si è concluso dopo circa cinque ore col rientro di tutte le squadre dei pompieri. Sul posto hanno operato anche i carabinieri di Caprino Veronese e San Pietro in Cariano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sotto le vigne della Valpolicella a Negrar emerge un vero tesoro archeologico

  • Ricercato in tutta Europa, viene scoperto ed arrestato dai carabinieri di Legnago

  • Movida in Erbe a Verona: immagini denuncia sui social (e le webcam registrano tutto)

  • Tragico incidente tra scooter e autocarro: morta una donna di 43 anni

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • In vigore la nuova ordinanza di Zaia e per la prima volta si parla di sagre e discoteche

Torna su
VeronaSera è in caricamento