Principio di incendio nella casa di riposo, anziani evacuati e poi rientrati

Tutto è nato dal cortocircuito di un macchinario, al terzo piano della residenza per anziani Città di Verona, in zona San Massimo. Situazione risolta in circa un'ora dai vigili del fuoco

(Foto di repertorio)

Principio di incendio ieri sera, 6 luglio, al terzo piano della residenza per anziani Città di Verona. Fortunatamente nessun operatore e nessun ospite è rimasto intossicato o ferito, ma tutti hanno preso un brutto spavento.

L'allarme antincendio della struttura di Via Anselmi, zona San Massimo, è scattato intorno alle 21 per il fumo uscito da una macchina per il trattamento dell'aria andata in cortocircuito. Gli addetti della casa di riposo hanno chiamato i vigili del fuoco, i quali si sono recati sul posto con undici uomini, due autobotti, un'autoscala ed un altro mezzo di supporto. 

Lo spegnimento del principio di incendio non è stato complesso, la l'intera operazione è stata laboriosa perché gli anziani ospitati al terzo piano dell'edificio sono stati evacuati. Il loro rientro è stato possibile nel giro di circa un'ora, perché i pompieri hanno spento il piccolo rogo, ma hanno poi dovuto sanificare per rendere respirabile l'aria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La "nuova" zona arancione: cosa cambia per il Veneto con l'ultimo Dpcm, tutte le regole 

  • Secondo il presidente dell'Ordine dei medici di Venezia il Veneto va «verso la zona rossa»

  • Speranza presenta il nuovo Dpcm: «Alle 18 nei bar stop asporto, musei aperti in zona gialla»

  • Covid-19, un grafico divide l'Italia in province: Verona indicata come "zona rossa"

  • Firmato il Dpcm: rivoluzione spostamenti, bar ed enoteche stop asporto dalle 18. Le novità

  • Drammatico incidente tra furgone e camion in A22: morto un 31enne di Lazise

Torna su
VeronaSera è in caricamento