Cronaca Via Campagnola

Incendio in campagna a Sona, si pensa ad un atto doloso: partite le indagini

Le fiamme sono divampate in via Campagnola, al civico 6, intorno alle 23, in un terreno limitrofo a quello dove la scorsa settimana Polizia stradale e carabinieri hanno liberato la 44enne tenuta segregata in un bins per le mele

Foto di un lettore

Un incendio è divampato nella tarda serata di martedì in un'area rurale del comune di Sona. Alcuni lettori hanno segnalato alla nostra redazione un forte odore di bruciato avvertito nella zona di Sommacampagna e uno di questi ha immortalato da lontano le fiamme divampate. 

40980485_2192497084317962_6592197079014047744_n-2

Erano da poco passate le 23 quando quattro mezzi dei vigili del fuoco, più una torre faro, si sono recati al civico 6 di via Campagnola, dove un rogo sarebbe partito da una pensilina sotto la quale erano presenti alcuni trattori. Le operazioni di spegnimento e messa in sicurezza si sono conclue solamente alle 5 del mattino di mercoledì, mentre sul posto sono arrivati anche i carabinieri: l'incendio infatti è scoppiato in un terreno limitrofo a quello dove, la scorsa settimana, Polizia stradale e militari hanno liberato una donna tenuta segregata da 14 giorni e arrestato i presunti responsabili del gesto. A prendere fuoco sono stati infatti alcuni mezzi agricoli e cassoni di proprietà del 53enne originario di Bolzano che, insieme ad un complice, è accusato di aver rinchiuso la 44enne polacca in un bins per la raccolta delle mele. 
Sulle cause stanno ora lavorando i carabinieri: potrebbe infatti trattarsi di un atto doloso e i militari hanno messo sotto sequestro l'area. 

40998496_293082978158680_6603264909088129024_n-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio in campagna a Sona, si pensa ad un atto doloso: partite le indagini

VeronaSera è in caricamento