Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Quinto / Via Valpantena

Incendio ai camion Veronesi, c'è un indagato: risiede a pochi passi dallo stabilimento

La notte del 12 luglio, 15 camion colmi di mangimi sono andati a fuoco nella sede padovana del Gruppo Veronesi. Ora i Carabinieri hanno perquisito l'abitazione dell'ex portavoce locale dell'UDC

Era la notte del 12 luglio quando 15 camion carichi di mangimi del Gruppo Veronesi sono andati a fuoco appena fuori lo stabilimento padovano di Ospedaletto Euganeo. Ora, secondo quanto riporta il Corriere del Veneto, ci sarebbe un primo indagato per l'incendio doloso. Si tratta di Francesco Roin, residente a pochi passi dalla sede padovana dell'azienda e da sempre attivo nel difendere i diritti dei cittadini che abitano nelle vicinanze del mangimificio.

Secondo quanto riporta il Corriere, l'appartamento di via Gorghi sarebbe stato perquisito dai Carabinieri, ma non è stato trovato nulla di rilevante; anche per questo motivo, l'uomo sembra si sia dichiarato tranquillo per la persquisizione. Francesco Roin è l'ex portavoce locale dell'UDC e ha anche ricoperto il ruolo di referente sindacale della Cgil.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio ai camion Veronesi, c'è un indagato: risiede a pochi passi dallo stabilimento

VeronaSera è in caricamento