Fiamme tra gli alberi in Lessinia: bosco salvato, due agricoltori denunciati

Avrebbero bruciato alcuni rami e sterpaglie, per poi allontanarsi convinti che il rogo si fosse spento. Il vento invece l'avrebbe ravvivato, spingendo l'incendio verso il vicino faggeto: in tutto, è andato a fuoco circa un ettaro di terreno

La zona dell'incendio

La loro superficialità, secondo quanto sostengono i carabinieri, avrebbe potuto portare a conseguenze ben più gravi e così nei loro confronti è scattata la denuncia. Si tratta di due agricoltori che intorno alle ore 12 di mercoledì, avrebbero bruciato alcune sterpaglie e rami in località Maregge di Bosco Chiesanuova, tra malga Dossetti e la Sp 6 "dei Lessini", per poi allontanarsi nella convinzione di aver spento il fuoco. 
Una convinzione che presto però si sarebbe rivelata errata, tanto che intorno alle 13, anche a causa del vento, il fuoco si è ravvivato e propagato fino al vicino faggeto. In questo modo sarebbe nato così l'incendio che ha interessato una superficie di circa un ettaro: sul posto sono così intervenute tre squadre dei vigili del fuoco di Verona, che dopo 4 ore di lavoro sono riusciti a domare le fiamme. 
Non si conosce ancora l'effettiva entità del danno causato e intanto, dopo averli individuati, i carabinieri della stazione di Bosco Chiesanuova hanno denunciato i due agricoltori all'autorità giudiziaria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 21 al 23 febbraio 2020

  • Lessinia e Valpantena, ci sono offerte di lavoro ma sono senza risposta

Torna su
VeronaSera è in caricamento