Fiamme tra gli alberi in Lessinia: bosco salvato, due agricoltori denunciati

Avrebbero bruciato alcuni rami e sterpaglie, per poi allontanarsi convinti che il rogo si fosse spento. Il vento invece l'avrebbe ravvivato, spingendo l'incendio verso il vicino faggeto: in tutto, è andato a fuoco circa un ettaro di terreno

La zona dell'incendio

La loro superficialità, secondo quanto sostengono i carabinieri, avrebbe potuto portare a conseguenze ben più gravi e così nei loro confronti è scattata la denuncia. Si tratta di due agricoltori che intorno alle ore 12 di mercoledì, avrebbero bruciato alcune sterpaglie e rami in località Maregge di Bosco Chiesanuova, tra malga Dossetti e la Sp 6 "dei Lessini", per poi allontanarsi nella convinzione di aver spento il fuoco. 
Una convinzione che presto però si sarebbe rivelata errata, tanto che intorno alle 13, anche a causa del vento, il fuoco si è ravvivato e propagato fino al vicino faggeto. In questo modo sarebbe nato così l'incendio che ha interessato una superficie di circa un ettaro: sul posto sono così intervenute tre squadre dei vigili del fuoco di Verona, che dopo 4 ore di lavoro sono riusciti a domare le fiamme. 
Non si conosce ancora l'effettiva entità del danno causato e intanto, dopo averli individuati, i carabinieri della stazione di Bosco Chiesanuova hanno denunciato i due agricoltori all'autorità giudiziaria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secondo il presidente dell'Ordine dei medici di Venezia il Veneto va «verso la zona rossa»

  • La "nuova" zona arancione: cosa cambia per il Veneto con l'ultimo Dpcm, tutte le regole 

  • Speranza presenta il nuovo Dpcm: «Alle 18 nei bar stop asporto, musei aperti in zona gialla»

  • Firmato il Dpcm: rivoluzione spostamenti, bar ed enoteche stop asporto dalle 18. Le novità

  • Drammatico incidente tra furgone e camion in A22: morto un 31enne di Lazise

  • Variante inglese, Crisanti: «Se c'è, allora strade d'accesso al Veneto bloccate e lockdown»

Torna su
VeronaSera è in caricamento