Colonna di fumo nella Bassa: scoppiato un incendio in un colorificio

Il rogo ha preso vita a Oppeano, nell'area del Colorificio Feroni: sul posto si sono precipitati i mezzi dei vigili del fuoco per domare le fiamme

Una colonna di fumo si è alzata nel primo pomeriggio di lunedì dalla zona di Oppeano. Un incendio infatti è scoppiato poco dopo le 14 al Colorificio Feroni, situato in via Quaiotto, richiamando sul posto i vigili del fuoco di Verona e Rovigo con 9 mezzi antincendio pesanti, tra cui 4 autopompe serbatoio, 3 autobotti, un’autoscala e il carro NBCR (Nucleare Biologico Chimico Radiologico) e 30 operatori. Alla fine i pompieri, su un'area di circa 2000 metri quadrati, sono riusciti a contenere l’incendio al solo reparto magazzino, di circa 700 metri quadrati, evitando l’estensione alla parte produttiva e ai depositi di materia prima per la lavorazione presenti in azienda, che da poco ha festeggiato in quarant'anni di attività.
Sono in corso le operazioni di spegnimento dei vari focolai, che probabilmente andranno avanti per tutta la notte, mentre non sono ancora note le cause del rogo. 

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Sul luogo si sono diretti anche i carabinieri, la polizia locale, il personale Arpav e 118, ma fortunatamente non risultano esserci feriti. Nel frattempo ad Oppeano e nei comuni limitrofi sono scattati provvedimenti delle amministrazioni comunali per tutelare la salute dei cittadini

Potrebbe interessarti

  • Autostima: cos'è e come ci si lavora

  • Avis Regionale Veneto e Confservizi Veneto: siglata una importante collaborazione

  • Riso: proprietà e ricette salutari

  • Le colline del prosecco nominate Patrimonio dell'Umanità

I più letti della settimana

  • Trattore si ribalta e non gli lascia scampo: morto un agricoltore

  • A una settimana dallo scontro con uno scooter, si è spento Alvise Trincanato

  • Cosa fare a Verona e in provincia nel weekend del 13 e 14 luglio

  • Cadavere trovato nel canale "Menaghetto": la donna è stata identificata

  • Acqua negata a due ciclisti e il caso spopola sui social e sulla stampa

  • Aggressione con arma bianca a Verona: una persona in codice rosso

Torna su
VeronaSera è in caricamento