Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Borgo Roma

Esplosione al bar Smile, si segue la pista dell'atto intimidatorio

All'interno del locale devastato dalle fiamme gli investigatori della polizia veronese avrebbero rilevato elevate quantità di liquido infiammabile, escludendo quindi l'ipotesi di un incendio accidentale.

Continuano su ogni fronte le indagini degli investigatori dopo la devastante esplosione che ha ridotto in macerie il bar Smile di Borgo Roma, in via Tombetta 138. Dalle prime rilevazioni gli agenti della questura scaligera hanno potuto accertare l'assenza di gas nell'edificio, mentra sembra che sia stata rinvenuta una elevatissima quantità di liquido infiammabile. Tutti questi indizi fanno pensare ad un atto intimidatorio, più che ad un incendio accidentale, ed è quindi questa la pista che gli inquirenti stanno battendo con maggior convinzione. Secondo una primissima ricostruzione della polizia, le fiamme sarebbero divampate intorno all'una.

Il locale, gestito da due donne, madre e figlia, era fortunatamente chiuso per ferie, ma un uomo, un iracheno sulla quarantina, convivente della madre, era stato incaricato di controllare l'attività finché le due donne erano in vacanza. L'altra notte l'uomo, di cui non è stata resa nota l'identità, è entrato nel bar per il solito controllo, ma subito dopo si è registrata la violenta esplosione che ha sventrato la saracinesca e l'interno dell'attività commerciale. Uno scoppio talmente forte che alcuni testimoni riferiscono di una palla di fuoco arrivata fino in strada. Soccorso immediatamente dall'equipaggio di una volante, che stava pattugliando la zona, l'uomo si trova ricoverato in prognosi riservata all'ospedale di Borgo Trento con ustioni su gran parte del corpo. L'incendio è stato invece domato dai Vigili del Fuoco, che hanno dichiarato lo stabile non più agibile. Il locale è stato posto sotto sequestro dagli investigatori della polizia. Sul posto hanno quindi operato per quasi una giornata intera gli esperti della scientifica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosione al bar Smile, si segue la pista dell'atto intimidatorio

VeronaSera è in caricamento