Cronaca Sommacampagna / Via Aldo Moro

Divampa un incendio in un appartamento: una donna e un carabiniere intossicati

Secondo i vigili del fuoco sarebbe stato un elettrodomestico, probabilmente il televisore, a provocare il rogo che nella tarda mattinata del 7 gennaio ha costretto due persone ad essere trasportate in ospedale per ricevere le cure del caso

I vigili del fuoco sono stati chiamati questa mattina, 7 gennaio, intorno alle ore 10.30, in via Aldo Moro a Sommacampagna per un incendio divampato al secondo piano di una palazzina di dodici appartamenti. A dare l’allarme una donna 59enne, conduttrice dell’appartamento, rimasta bloccata in casa dalle fiamme. La signora è stata aiutata a mettersi in salvo da due carabinieri, che l’hanno aiutata a scavalcare un poggiolo da un appartamento limitrofo. I pompieri di Verona intervenuti con 11 operatori e tre automezzi tra cui un’autobotte e un’autoscala, hanno fatto evacuare tutti i condomini, tra cui alcuni persone a mobilità ridotta, e spento le fiamme che si stavano estendo alle abitazioni attigue.
La donna dell’appartamento interessato dalle fiamme e un carabiniere sono stati accompagnati in ospedale a Bussolengo per controlli medici, a causa di un'intossicazione da fumo. Inagibile l’appartamento per i gravi danni subiti dalle fiamme. I tecnici dei vigili stanno valutando le cause dell’incendio le quali potrebbero essere riconducibili a cause elettriche (probabilmente un elettrodomestico).
I condomini faranno rientro nel pomeriggio all’interno dei loro appartamenti dopo la completa messa in sicurezza dello stabile.

IL VIDEO DEI VIGILI DEL FUOCO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divampa un incendio in un appartamento: una donna e un carabiniere intossicati

VeronaSera è in caricamento