Veronetta. Dopo la sperimentazione, s'inaugura l'Emporio della Solidarietà

Si chiama Emporio Casa del Colle ed è attivo da circa un anno in via Muro Padri 20 per dare beni di prima necessità a famiglie con temporanee difficoltà economiche

Giovedì 30 giugno alle 19 si apriranno ufficialmente i cancelli di via Muro Padri 20 dove, da circa un anno, è attivo in via sperimentale il secondo emporio di Verona, l’Emporio Casa del Colle, l’ultimo aperto dopo quello di Villafranca, Santi Apostoli e San Martino Buon Albergo. Il progetto di Emporio della Solidarietà ha già convinto e sollecitato all’attivazione varie vicarie, tanto che altre strutture sono in via di realizzazione anche a Bardolino, con l’Emporio della Solidarietà 12 Ceste, a Legnago e nella zona Sona-Bussolengo.

L’Emporio Casa del Colle, nel cuore di Veronetta, ha vissuto un anno di sperimentazione che ha dato i suoi frutti spostando e trasformando di fatto il tradizionale servizio del dispensario alimentare attraverso borse preconfezionate sia della ex struttura di Vicolo Pozzo, sia della San Vincenzo della parrocchia Santi Nazaro e Celso. Il servizio, gestito sempre dalla Rete Talenti, attraverso volontari di Caritas e della parrocchia di San Nazaro, accoglie e sostiene 223 famiglie, per un totale di oltre 1000 utenti, che possono accedere al mini-market solidale acquistando con la tessera punti i prodotti autonomamente scelti per il proprio fabbisogno.

"L’Emporio della Solidarietà Casa del Colle ha avviato da ormai un anno il suo servizio in favore delle oltre duecento famiglie in temporaneo stato di difficoltà economica - commenta Carlo Croce, vicedirettore di Caritas e Responsabile del Progetto Empori - Insieme a quello dei Santi Apostoli, che sostiene 60 famiglie, raggiungiamo un numero considerevole di persone. In via Muro Padri abbiamo un gruppo di volontari che con grande generosità si dedicano al servizio che ha registrato un buon avvio e in completa tranquillità. Negli ultimi mesi, per verificare il servizio, abbiamo somministrato alle persone utenti un questionario da compilare in anonimato per registrare eventuali criticità e gradimento. Dobbiamo dire che il risultato ci ha favorevolmente colpiti in quanto il gradimento è al massimo sia per ciò che concerne la semplicità dell’approvvigionamento, sia per la cortesia con cui l’utente viene accolto, mentre di criticità ne sono state segnalate davvero pochissime. Comunque ci ripromettiamo di migliorare sempre di più".

“È imbarazzante parlare di povertà in termini di numeri - spiega mons. Giuliano Ceschi, direttore di Caritas Diocesana - Purtroppo, anche a Verona sono molte, troppe, le famiglie che ogni mese vivono nella condizione di disagio. La fame è frutto della povertà e la povertà scaturisce dalle ingiustizie. C’è chi ha troppo e chi non ha nulla o manca del necessario. La prima misericordia corporale del dar da mangiare agli affamati deve portarci a verificare lo stile dei nostri consumi, ad evitare tutto ciò che è superfluo per destinarlo ai poveri e ridonare loro la dignità di cui hanno diritto. Casa del Colle è il secondo Emporio che apriamo in città e con quello dei Santi Apostoli raggiungiamo ormai oltre 300 famiglie. Un grazie vogliamo porgerlo ai donatori che con grande generosità non fanno mancare il necessario".

Il programma dell’inaugurazione prevede alle 19 il taglio del nastro e la benedizione dei locali a cura di mons. Giuliano Ceschi e mons. Massimo Boarotto, parroco di San Nazaro e Celso. A seguire la visita ai locali, la premiazione dei donatori sostenitori e il musicaperitivo a conclusione della serata. I prodotti per l’aperitivo sono forniti dal laboratorio di cucina della Casa Circondariale di Montorio e i succhi di frutta dalla Piccola Fraternità e progetto Rebus di Acli. A intrattenere con un po’ d’allegria i presenti, ci sarà il Duo V&M della Scuola di Musica Salieri di Caselle di Sommacampagna.

Da segnalare che Rete Talenti cerca volontari da impiegare nei servizi di magazzino e conduzioni degli automezzi. Tra le attitudini richieste sono fondamentali la flessibilità di attività e disponibilità in termini di orario, la capacità organizzativa di lavoro in autonomia e di collaborazione con il gruppo. Si richiede il possesso della patente B o C.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

  • Persona investita da un'auto, trasportata d'urgenza in ospedale: è grave

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

  • Ladri acrobati si arrampicano fino al quinto piano e svaligiano l'appartamento

  • Braccato dai carabinieri per il tentato omicidio della fidanzata, si dà fuoco

Torna su
VeronaSera è in caricamento