menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il vecchio Baccanal va verso il rinnovamento

Il vecchio Baccanal va verso il rinnovamento

Il vecchio Baccanal va verso il rinnovamento

Laura Cametti, presidente sesta Commissione, vuole apportare dei cambiamenti

Rinnovare il carnevale, ma nel segno della grande tradizione veronese”, questa l’intenzione del presidente della sesta Commissione Lucia Cametti che oggi, alla sede del Bacanal a San Zeno, avvierà una discussione sul tema: Tradizione, rinnovamento ed attualità del carnevale veronese.

Al centro del pensiero della Commissione c’è il rinnovamento della sfilata veronese e di tutto il carnevale cittadino in genere. Questo non perché così vada male, ma perché un rinnovamento è d’obbligo per evitare che si perdano adesioni e l’entusiasmo vada scemando negli anni. La Cametti non vuole che uno dei più antichi ed importanti carnevali del mondo perda d’interesse.

Ed allora come agire? “Innanzitutto si dovrebbe velocizzare la sfilata – ha detto Lucia Cametti -, perché in un mondo frenetico come il nostro non è pensabile far aspettare le persone al freddo per vedere solo pochi carri. Molti si stancano ed abbandonano il Bacanal”. Quindi si dovrebbe agire sia sui carri stessi, rendendo il serpentone più rapido, sia sulla sfilata stessa, avvicinando i carri stessi.


Sarebbero da “ringiovanire” le maschere stesse – prosegue Cametti -. Molte sono utilizzate da anni ed hanno perso un po’ di freschezza. Rifarle in una chiave contemporanea potrebbe essere soluzione positiva”. Di tutto questo Laura Cametti parlerà anche con il presidente del Bacanal Luigi D'Agostino, il quale “sta facendo benissimo, ma potrebbe fare qualcosina in più”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento