menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il tesoretto di Montorio vuole tornare a casa

Il tesoretto di Montorio vuole tornare a casa

Il tesoretto di Montorio vuole tornare a casa

Per l'assesore Perbellini sar unoccasione per parlare di opere uniche"

È stato presentato venerdì 2 ottobre nella sala civica di piazza Penne Nere a Montorio il volume “Il tesoretto di Montorio”, curato da Luigi Alloro e Lucia Fiorini. L’evento, nei giorni precedenti, era stato presentato dall’assessore alla Cultura Erminia Perbellini e dal presidente dell’ottava Circoscrizione Dino Andreoli.

Erano presenti alcuni studenti del liceo artistico statale Boccioni, realizzatori delle riproduzioni in plastilina dei bronzetti che costituiscono il Tesoretto, e l’insegnante Teresa Fusco. “Sarà un’occasione unica – ha detto Perbellini - per sentir parlare di opere antichissime che vennero recuperate nel nostro territorio e che oggi, proprio per la loro importanza, si trovano nei musei più prestigiosi d’Europa”.


Il tesoretto è un gruppo di bronzi rinvenuti a Montorio
all’inizio dell’800 ed oggi custoditi nei musei Kunst Historisches Museum di Vienna, Bibliotèque Nationale de France di Parigi e Museo archeologico del Teatro Romano di Verona. Queste statuette sono dei lari, cioè la rappresentazione degli spiriti protettori degli antenati defunti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento