rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Il Comune compra a rate le luci di Natale

Per ammortizzare le spese, palazzo Barbieri pagher 148mila euro allanno

Basta col noleggio, il Comune ha acquistato le lunimarie per il natale. “E’ stato un investimento”, ha dichiarato l’assessore al commercio Enrico Corsi. Tra spese di installazione, disinstallazione e manutenzione verranno a costare 740mila euro.

Le pagheremo in cinque anni a 148mila euro. Poi saranno nostre per sempre e ci rimarranno solo i costi di energia elettrica da sostenere. Le abbiamo comprate dalla Blanchere, un’azienda francese di luminarie all’avanguardia nel settore. Mettere ad essere questo progetto è stato faticoso, ma abbiamo potuto contare sulla partnership con Amia, Agsm, Unicredit, la Banca popolare di Verona, Confcommercio, Cattolica Assicurazione e la Società acque veronesi”.

Questo Natale la città sarà colorata a luci bianco freddo e bianco caldo lungo gran parte del centro città. Rispetto agli scorsi anni, ci sarà un ingrandimento di un terzo sulle vie illuminate. Palazzo Barbieri, la Gran Guardia, l’orologio dei Portoni della Brà. Piazza Erbe e Porta nuova saranno illuminate con luci ad effetto cascata.

“Durante la fase di progettazione ci siamo concentrati sulla salvaguardia dell’ambiente e del risparmio energetico -ha fatto sapere il vicepresidente di Agsm Anna Leso- queste nuove luci comsumeranno 90 kilowatt contro le 300 di quelle usate l’anno scorso”.


Nonostante la disobbedienza di alcuni esercizi commerciali che non si sono trovati d’accordo con la richiesta di contributo per l’istallazione delle luminarie, Confcommercio si è dichiarata “soddisfatta, in quanto le vendite subiranno un’influenza positiva provocando un effetto traino sul turismo”. Il 2 dicembre alle 20 in piazza Brà ci sarà l’accensione delle luci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune compra a rate le luci di Natale

VeronaSera è in caricamento