menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
"I genitori? La pi totale indifferenza"

"I genitori? La pi totale indifferenza"

"I genitori? La pi totale indifferenza"

I carabinieri di Vigasio: "Dopo il blitz le confessioni di sei minorenni in caserma. Reazioni nulle"

Alcuni non se l’aspettavano, altri hanno fatto volare qualche ceffone, ma per la maggior parte, secondo il capitano dei carabinieri Alberto Granà, l’indifferenza regnava sovrana. Per i genitori dei minorenni coinvolti nel blitz alla fumeria di eroina di via Roma, a Vigasio, non c’era nulla di cui preoccuparsi. Poco importava se i loro figli passavano il loro tempo in un angusto garage del centro immerso di immondizia, in compagnia di tossicodipendenti e spacciatori.

Dopo l’irruzione dei militari di sabato scorso all’autorimessa, conclusa con l’arresto di un 22enne e la segnalazione alla prefettura di tre consumatori abituali, sei ragazzi, tra i 15 e i 17 anni, hanno deciso di “costituirsi” e raccontare ai carabinieri tutto quello che facevano in compagnia dei loro amici di fumate. Hanno indicato la frequenza con la quale si presentavano, principalmente il weekend, gli orari nei quali si recavano, dalle 17 in poi, e quanto costavano le singole dosi, tra i 15 e i 20 euro.


“Abbiamo individuato, in tutto, 10 ragazzi, tra cui l’unico arrestato e tre maggiorenni. Il resto erano minorenni che hanno deciso, probabilmente spinti dall’avvertimento di alcuni conoscenti già nei guai, di presentarsi spontaneamente, con i genitori, ai carabinieri di Vigasio. Dopo il racconto dei figli alcuni rimanevano attoniti. Mai avrebbero pensato che il figlio potesse arrivare a tanto, magari solo qualche ‘cannetta’ di erba. Altri genitori, evidentemente più arrabbiati, avevano già provveduto a lanciare qualche ceffone. Ma nella maggior parte dei casi tendevano a sdrammatizzare e a non colpevolizzare troppo il figlio. Una calma piatta che fa pensare. Se, da una parte, le istituzioni agiscono in tempi brevi, dall’altra, quella delle famiglie, la risposta dovrebbe essere immediata ed esemplare. Quello che non è successo finora, almeno qui a Vigasio. Per ora abbiamo registrato almeno sei giovanissimi, ma non è escluso che altri seguiranno l'esempio nei prossimi giorni”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento