Castel d'Azzano. Hotel requisito per i profughi, il sindaco Panuccio: "Assurdo"

La struttura è l'hotel Cristallo e il periodo di requisizione va dal 30 ottobre al 31 gennaio 2017. E ancora non è noto quanti richiedenti asilo saranno ospitati

Hotel Cristallo a Castel d'Azzano (foto Facebook Antonello Panuccio)

"Assurdo, all'hotel Cristallo a Castel d'Azzano in piena stagione Fiera Cavalli, con tutte le prenotazioni già fatte invece dei clienti arriveranno profughi". Queste parole sono state scritte su Facebook. Un post che potrebbe sembrare il classico annuncio basato su dicerie, pubblicato per fare inutile allarmismo sull'emergenza profughi. 

E invece a scriverlo è il sindaco di Castel d'Azzano Antonello Panuccio e non si è inventato nulla. "Ho letto in questo momento il decreto di requisizione dell'albergo dal 30 ottobre al 31 gennaio 2017, che ovviamente è stato fatto senza minimamente sentire il comune e sembra non concordato con la proprietà".

Quanti richiedenti asilo saranno ospitatati ancora non è certo. "Ci sono 93 camere", scrive il sindaco Panuccio, facendo intendere intendere che gli ospitati possano anche anche più di 100. Di sicuro saranno meno dei commenti lasciati dagli utenti di Facebook, schierati al fianco del sindaco in questo episodio vissuto dalla cittadinanza come un sopruso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Coronavirus. Dopo il chiarimento della Regione, ecco cosa è ammesso a Verona e cosa no

  • Lessinia e Valpantena, ci sono offerte di lavoro ma sono senza risposta

  • Auto si schianta contro un tir sulla A22: perde la vita un uomo di 53 anni

Torna su
VeronaSera è in caricamento