Due o tre ragazzini avrebbero lanciato i sassi contro il pullman dell'Hellas Verona

La polizia sta visionando i filmati e intanto arriva la ferma condanna del sindaco Marino: "Spero venga identificato chi ha preso a sassate il bus del Verona e mi auguro che vengano allontanati dagli impianti sportivi per sempre"

Comincia a delinearsi l'identikit degli autori del lancio di sassi contro il pullman dell'Hellas Verona. La polizia sta visionando numerosi filmati relativi a quel tratto di tangenziale e raccogliendo le testimonianze delle persone a bordo del mezzo regalato da Atv. 

I delinquenti sarebbero due o tre ragazzini appostati tra le sterpaglie, forse addirittura minorenni. Chi li ha visti scappare dal loro nascondiglio tra le due carreggiate ha fornito una descrizione simile. Intanto la polizia continua a visionare i filmati dei tafferugli avvenuti nel prepartita, per riuscire ad identificare i violenti che hanno fatto salire la tensione alla stelle. È probabile quindi che nei prossimi giorni scattino nuove denunce. 

Sulla scia delle dichiarazioni fatte a tutti gli organi interessati, anche il sindaco di Roma Ignazio Marino esprime la sua ferma condanna di tale gesto e nega ogni attrito con Tosi: 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Spero che la polizia identifichi chi ha preso a sassate il pullman del Verona e mi auguro che vengano puniti con severità e allontanati dagli impianti sportivi per sempre", afferma il primo cittadino romano in un'intervista a Rainews24 e prosegue dicendo di non aver "alcun conflitto con Tosi che ha tutta la mia stima e il mio rispetto. Sono d'accordo con lui: elementi come quelli che hanno tirato i sassi contro il pullman del Verona non hanno nulla a che vedere con chi con gioia e passione va allo stadio. Queste persone sono criminali e delinquenti e potevano creare disagi anche più gravi e pericolosi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La bella iniziativa del Comune di Bussolengo che favorisce il turismo e andrebbe imitata

  • Coronavirus: in Veneto segnalati +29 casi positivi, a Verona +263 isolamenti in un giorno

  • Coronavirus: a Verona segnalati +20 casi in 24 ore e crescono gli attuali positivi in Veneto

  • Rischio temporali in Veneto anche sul Garda e in Lessinia: l'allerta della protezione civile

  • Nuovi casi positivi al coronavirus nel territorio veronese: tutti i Comuni di appartenenza

  • Si è spento il veronese Alberto Bauli, re del Pandoro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento