Fermato a piedi con hashish e contanti, a casa nasconde altra droga e denaro

Quando gli agenti delle Volanti della Questura di Verona lo hanno fermato per un controllo, si sarebbe agitato in maniera sospetta: le forze dell'ordine così hanno ritenuto opportuno approfondire le verifiche

Gli agenti delle Volanti con il materiale sequestrato

Gli agenti delle Volanti della Questura di Verona stavano svolgendo un normale servizio di controllo del territorio nel pomeriggio di venerdì, quando intorno alle 16 hanno fermato un giovane a piedi in via Guerrieri, chiedendo di mostrare un documento di identità.

Si trattava di .M.A., veronese classe 1992, già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio, il quale secondo la Polizia si sarebbe dimostrato estremamente agitato al controllo, al punto da tremare vistosamente. Atteggiamento notato dai poliziotti, che lo hanno invitato a svuotare le tasche: da una situata sul giubbino del ragazzo sono spuntate tre palline di hashish per un peso complessivo di quasi 6 grammi e da un'altra la somma di 440 euro in contanti
Nel corso dei successivi accertamenti, D.M.A. avrebbe poi ammesso ai poliziotti di detenere a casa altra droga, unitamente a strumenti idonei per il suo confezionamento.

Gli agenti si sono recati alla sua abitazione, dove avrebbero rinvenuto nell'armadio della camera da letto, nascosti all’interno di un calzino, tre sacchetti di plastica con all'interno 125 grammi di hashish e ulteriore denaro contante. Inoltre, all’interno di un comodino sono stati trovati un bilancino di precisione e un grosso coltello da cucina su cui erano ancora presenti tracce di hashish, i quali sarebbero stati utilizzati per la partizione ed il confezionamento della droga, così come ammesso da D.M.A.

Al termine degli accertamenti, il giovane è stato arrestato per produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti.
Nella mattinata di sabato, all’esito del rito direttissimo, il giudice ha convalidato l’arresto e disposto la misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria due volte la settimana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secondo il presidente dell'Ordine dei medici di Venezia il Veneto va «verso la zona rossa»

  • La "nuova" zona arancione: cosa cambia per il Veneto con l'ultimo Dpcm, tutte le regole 

  • Speranza presenta il nuovo Dpcm: «Alle 18 nei bar stop asporto, musei aperti in zona gialla»

  • Firmato il Dpcm: rivoluzione spostamenti, bar ed enoteche stop asporto dalle 18. Le novità

  • Drammatico incidente tra furgone e camion in A22: morto un 31enne di Lazise

  • Cosa (si può) fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 gennaio 2021

Torna su
VeronaSera è in caricamento