menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pizzicato davanti a McDonald's con il "fumo", 16enne fermato dalla Polizia

Il giovane è finito nella rete dei controlli degli agenti nella zona di corso Porta Nuova a Verona e ha deciso subito di collaborare, consegnando loro un involucro di colore nero contenete lo stupefacente

Un minorenne è finito nella rete dei controlli del Reparto Prevenzione Crimine della Questura di Verona che si sono svolti sabato nei confronti di alcuni clienti presenti negli esercizi pubblici di Corso Porta Nuova e volti al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti. 

Si tratta di un 16enne che il giorno stesso si era allontanato dalla Comunità “Il Girasole” di Legnago cui era affidato e che stazionava nei pressi di McDonald's, quando gli agenti hanno deciso di sottoporlo ad alcune verifiche. Già noto alle forze dell'ordine, il giovane nordafricano ha deciso subito di collaborare e ha consegnato ai poliziotti un involucro di colore nero contenente dosi frazionate di hashish, per un peso complessivo di 42,05 grammi. Parte dello stupefacente è stata poi trovata nelle tasche del ragazzo, in seguito alla perquisizione personale messa in atto. 

Colto dunque in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, il 16enne è stato arrestato e portato, su disposizione del Pm, all’Istituto Penitenziario per Minori di Treviso.
Martedì mattina il giudice ha poi convalidato il provvedimento e disposto nei confronti del minore la misura cautelare del collocamento in Comunità in attesa della celebrazione del processo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento