rotate-mobile
Cronaca

Haiti. Zigiotto: "Faremo la nostra parte"

Soccorritori in lotta contro il tempo per estrarre i sopravvissuti dalle macerie

“Da stamattina sono costantemente informato sul disastro di Haiti. Un terremoto dalle proporzioni così devastanti che ora c'è bisogno dell'aiuto di tutti. Ho già dato alla Regione del Veneto la disponibilità della Protezione civile veronese ad attivarsi per qualsiasi forma sia necessaria. Pur da così lontano, faremo la nostra parte. Lo abbiamo deciso con il presidente Giovanni Miozzi, con cui sono in contatto”.

Lo ha detto l'assessore alla Protezione civile, Tiziano Zigiotto, che ha già allertato il coordinamento di tutte le strutture di Protezione civile perché siano pronte nel caso di azioni come la raccolta fondi, l'invio di mezzi o di strutture ai centri operativi regionali e nazionali.

Haiti in ginocchio, dopo il drammatico terremoto. Il sisma, di magnitudo 7, ha colpito martedì alle 16.53 (le 22.53 in Italia), con epicentro a una quindicina di chilometri dalla capitale Port-au-Prince. Contemporaneamente è stato diramato un allarme tsunami per tutto il quadrante caraibico, poi rientrato. Non c'è ancora un bilancio delle vittime e degli sfollati, ma secondo l'Onu e la Croce Rossa il sisma ha colpito in vario modo dai 3 ai 3,5 milioni di persone, oltre un terzo della popolazione totale del Paese.


Di certo migliaia di persone sono sepolte sotto le macerie e i soccorritori stanno lottando contro il tempo per estrarne vive quante più possibile. Solo un ospedale è rimasto in piedi ma ha già esaurito la capacità di accoglienza; la Croce Rossa internazionale si sta attrezzando per allestire alcuni punti di pronto soccorso da campo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Haiti. Zigiotto: "Faremo la nostra parte"

VeronaSera è in caricamento