Cronaca Via Villa

Verona. Hacker filo-Isis attaccano la scuola San Carlo: l'Fbi aveva già lanciato l'allarme

L'attacco dei pirati informatici di matrice jihadista alla scuola veronese farebbe parte di una strategia attuata su scala mondiale nella quale è rientrato casualmente anche il capoluogo scaligero

L'attacco hacker che ha colpito la pagina web dell'Istituto San Carlo di Quinzano, colpita dapirati informatici affiliati all'Isis, farebbe parte di una strategia attuata su scala mondiale che si manifestata casualmente anche a Verona. Solo una settimana fa infatti, l'Fbi avrebbe fatto scattare l'allarme in tutto il mondo su questo tipo di attacchi. 

Sulle colonne de L'Arena, Alessandro Di Tecco, fondatore di Geekville, spiega: "Hanno sfruttato la vulnerabilità di alcune piattaforme, come quella di Wordpress. Gli hacker legati a ideali come quelli dell'Isis sono un fenomeno relativamente nuovo. Una volta l'hacking era una filosofia di per sé, non era legata ad altre rivendicazioni". Ma dalla comparsa in rete di Anonymous qualcosa è cambiato e ora gli estremisti islamici lanciano i propria attacchi anche via internet. "Comunque molti di questi attacchi non sono particolarmente complessi. In certi forum si trova anche chi si offre di di farli 'conto terzi'", conclude Di Tecco. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona. Hacker filo-Isis attaccano la scuola San Carlo: l'Fbi aveva già lanciato l'allarme

VeronaSera è in caricamento